Scissionisti, batosta a Mariano Riccio ed il suo gruppo: oltre due secoli di carcere

Scissionisti, batosta a Mariano Riccio ed il suo gruppo: oltre due secoli di carcere

Batosta agli Scissionisti guidati da Mariano Riccio. La sentenza in primo grado è stata emessa oggi. Il processato si è celebrato col rito direttissimo. Il baby boss di Marano, genero dal capoclan Cesare Pagano, è stato per anni (fino all’arresto nel 2014) uno dei leader della criminalità organizzata dell’area nord di Napoli.

Oggi Riccio è stato condannato a 18 anni di reclusione (la Dda ne aveva chiesi 20). Condannati anche altri 15 imputati del suo gruppo per un totale di due secoli e mezzo di carcere: 20 anni per Vincenzo Aletto, Renato Di Somma e Mario Iadonisi. E condanna per Giuseppe Aiello a 10 anni, un mese e 10 giorni, Massimiliano Aricò a 12 anni, Gaetano Ascione 8 anni e 8 mesi, Carmine Borrello 12 anni, Giuseppe Busiello 18 anni, Antonio Caputo 13 anni e 4 mesi di reclusione, Vittorio Crisanti 12 anni, Vincenzo Esposito 6 anni e 4 mesi, Gaetano Milone 9 anni, Natale Perone 12 anni, Castrese Ruggiero e Salvatore Stabile 18 anni di carcere. Assolto il fratello del babyboss, Alfonso Riccio.