Schianto di Natale, il casco avrebbe potuto salvare il giovane di Sant’Antimo

Schianto di Natale, il casco avrebbe potuto salvare il giovane di Sant’Antimo

L’incidente nella notte di Natale, poi una settimana in sala di rianimazione, infine la morte. Il cuore di Giustino Passaro, 21enne di Sant’Antimo, si è fermato dopo un terribile incidente tra il 25 ed il 26 dicembre. Si è fermato al Cardarelli il viaggio di Giustino dove era giunto in gravissime condizioni.

 

Secondo le prime ricostruzioni il ragazzo non si sarebbe fermato all’incrocio di Via Salvatore Di Giacomo e non avrebbe dato precedenza alla Fiat 500 di una donna di 30 anni, sua concittadina, che stava sopraggiungendo.

Dalle prime indagini la scoperta terribile è che, come spesso accade, se Giustino avesse indossato il casco sarebbe sopravvissuto perché secondo il quotidiano Il Mattino, il ragazzo sarebbe morto per un forte trauma cranico che, nonostante la fibra fortissima del 21enne, non gli ha più permesso di riprendersi.