Scampia. Maxi operazione contro lo spaccio: arresti e sequestri. I NOMI

Scampia. Maxi operazione contro lo spaccio: arresti e sequestri. I NOMI

Servizio straordinario di controllo del territorio operato dai carabinieri della compagnia stella tra scampia, secondigliano e san carlo arena.
L’operazione ha portato a 2 arresti per droga a scampia, con il sequestro di svariate dosi di crack, kobret, cocaina ed eroina, alla cattura a secondigliano di un evaso trovato nella casa di un vicino insieme a 2 pregiudicati nonché all’esecuzione di 3 ordini di carcerazione tra il rione berlingieri, rione monte rosa e san carlo arena.
A scampia, in via federico fellini, nei pressi dello “chalet baku’”, area dove gli affari illeciti sono sotto il controllo del clan camorristico dei “notturno”, è stato arrestato gennaro pinto, un 37enne di afragola in atto sottoposto a detenzione domiciliare. Durante operazioni di osservazione l’uomo è stato “monitorato” mentre spacciava droga a vari tossicodipendenti del luogo. Bloccato il malvivente, i carabinieri hanno eseguito la sua perquisizione personale e ispezionato i luoghi dove si aggirava, rinvenendo e sequestrando 8 cilindretti di crack, 13 di kobret e denaro contante ritenuto provento di attività illecita.
Poco più avanti, in via labriola, nei pressi della “vela celeste”, area dove gli affari illeciti sono sotto il controllo degli “abbinante-notturno”, è stato arrestato sommaiuolo agostino, 30 anni, della zona, già noto alle forze dell’ordine per reati di droga.
Quando è stato sorpreso stava smerciando droga e a seguito di perquisizione personale i militari hanno sequestrato 17 cilindretti di cocaina, 20 di eroina e contante provento di attività illecita.
A secondigliano è stato arrestato per evasione luca accetta, un 42enne di via lombardia già noto alle ffoo e agli aadd per reati in materia di stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso dai cc della stazione di secondigliano mentre si intratteneva nell’abitazione di un vicino insieme a 2 pregiudicati del luogo.
Eseguiti ordini restrittivi a carico di:
Bottone ciro, 48enne, di via monte rosa, raggiunto da un ordine di carcerazione della procura generale di napoli dovendo espiare un residuo pena di 9 mesi per furto e ricettazione;
Cappanera anselmo, 73enne, di via beato cristiano franco. Raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla procura di napoli nord, dovrà espiare un anno e 2 mesi di reclusione per furto aggravato in concorso;
Murolo massimiliano, 37enne, di via santa maria ai monti. Raggiunto da un ordine di custodia in carcere in sostituzioni della misura degli aadd emesso dalla corte di appello di napoli.