Scampia forniva droga al Cilento, tra gli arrestati un uomo di Marano

Scampia forniva droga al Cilento, tra gli arrestati un uomo di Marano

Tredici arresti tra Cilento, Napoli e provincia, ma anche San Teodoro (Nuoro) e San Donato Milanese (Milano); la notifica di due misure cautelari a carico di indagati gia’ detenuti ai domiciliari; e 9 perquisizioni. Sono il bilancio di una indagine dei carabinieri di Salerno su una rete di spaccio di droga nel Cilento.

 

Il provvedimento di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesso dal gip salernitano, riguarda 15 indagati per spaccio di stupefacenti (cocaina, eroina, hashish e marijuana) in concorso. Le indagini, cominciate il 25 ottobre 2013 con l’arresto di una persona con oltre un chilo di hashish e alcuni grammi di coca in auto, sono state concluse nel novembre del 2014 e hanno consentito di delineare una fitta struttura di pusher con una vasta clientela, tra la quale anche un minorenne, residente in diversi paesi del Cilento, alternandosi tra loro per l’acquisto, il trasporto e lo spaccio della droga.

 

Il canale privilegiato di fornitura erano due degli arrestati, una donna che vive a a Napoli nel lotto P di Scampia, e un uomo di Marano, nel Napoletano, zone sotto il controllo del clan Amato-Pagano. Nel corso delle perquisizioni, denunciato un indagato per reati di droga e un altro perche’ in casa aveva 23 bombe carta di piccole dimensioni, di fattura artigianale.