Scambio di corpi al funerale: la celebrazione fermata dai carabinieri

Scambio di corpi al funerale: la celebrazione fermata dai carabinieri

Un caso assurdo a Quarto. Uno scambio di corpi avvenuto probabilmente all’obitorio. I carabinieri fermano la funzione religiosa nel grosso disappunto dei parenti. Insomma un fatto incredibile. Ad accorgersi dello scambio di corpi il dipendente dell’agenzia funebre che conosceva bene il deceduto, un operaio di 46 anni Saverio Baiano, morto a seguito di un incidente sul lavoro.

Di lì la chiamata ai carabinieri che sono giunti in chiesa dai parenti con i vigili urbani. Le forze dell’ordine hanno avuto l’arduo compito di spiegare tutto ai familiari che ancora angosciati dal dolore hanno dovuto apprendere la terribile notizia. Il caos è scoppiato a causa dell’autopsia da effettuare sul corpo. Pare che ci sia stato un errore al Policlinico e che sia stata effettuata l’autopsia ad un altra persona.