Scacco agli Scissionisti, sotto chiave il tesoro del più grande narcotrafficante d’Europa

Scacco agli Scissionisti, sotto chiave il tesoro del più grande narcotrafficante d’Europa

Provincia. Scacco al clan degli Scissionisti. Sotto chiave l’impero economico di Raffaele Imperiale, considerato dagli inquirenti il più grande narcotrafficante di droga d’Europa, con proprietà ed investimenti sparpagliati in Spagna, Dubai e l’isola di Mann. Imperiale, natali stabiesi, è uno dei narcos più potenti della storia della malavita organizzata contemporanea.

In affari con tantissimi clan dell’hinterland, uomo chiave della ricchezza degli Scissionisti di Melito, gli Amato-Pagano, che si sono rivolti a lui per inondare di cocaina le principali piazze di spaccio di Napoli. si sono appoggiati per entrare in possesso dei fiumi di cocaina poi riversati sulle piazze di spaccio di Napoli.

La direzione nazionale antimafia in collaborazione con i nuclei speciali della Guardia civil spagnola ha sequestrato, nel dettagio 10 ville a 40 appartamenti nella Costa del Sol per un valore di 40 milioni di euro. Un colpo economico importante ma non definitivo per uno che vive e si nasconde a Dubai nel lusso di un albergo da 1500 euro a notte.

Sulle sue tracce e su quelle del broket Gaetano Schettino, arrestato a marzo scorso nell’aeroporto di Dubai, poi clamorosamente scarcerato. Proprio a Dubai, dove probabilmente Schettino avrebbe dovuto incontrare Imperiale, il narcos più potente d’Europa, secondo gli investigatori, sarebbe pronto a costruire delle maxi-ville da 20 milioni di euro l’una.