Sbarco migranti a Napoli: 440 restano in Campania

Sbarco migranti a Napoli: 440 restano in Campania

Resteranno in Campania bel 440 migranti sbarcati ieri mattina al porto di Napoli. La nave con a bordo 1400 persone è giunta all’alba. A gruppi di 100 verranno dislocate in varie Regioni di Italia. 250 in Lombardia, 100 in Piemonte, 100 in Veneto, 25 Bolzano, 24 Trento, 100 in Emilia e in Toscana, 150 Lazio 150 in Puglia.

La restante parte invece sarà ospitata nei centri di accoglienza sparsi tra le province napoletane. Dopo lo sbarco i migranti tra cui 140 donne e 45 bambini sono stati accolti, sfamati. E’ stata data loro dell’acqua. Ai piccoli sono stati dati dei giocattoli, alle mamme tutto il necessario.

Al porto il folto gruppo è stato accolto da numerosissimi volontari che li hanno soccorsi. La nave, che doveva sbarcare in Sicilia, ha avuto un cambiamento di rotta per il G7 di Taormina. L’imbarcazione è giunta a Napoli grazie al lavoro di Medici Senza frontiere, la ong che ha tratto in salvo nei mari del mediterraneo ben 12 diversi barconi.

Adesso non si sa ancora dove verranno discolorati in Campania la prefettura è a lavoro. A bordo moltissimi nigeriani, un paio di famiglie siriane. In tanti avevano addosso i segni delle ustioni provocati dalla benzina e dal mare, molti i segni delle torture infine in carcere. Storie di dolore e di fuga dalla fame.