Sarri: “La squadra è solida, ma non guardo la classifica”

Sarri: “La squadra è solida, ma non guardo la classifica”

La squadra sta mostrando solidità, ma non guardo la classifica“. Maurizio Sarri soddisfatto quanto realista e razionale. Il tecnico azzurro si gode la sesta vittoria in campionato su sette gare e resta saldamente attaccato alla sua idea di pragmatismo.

Ognuno ha un sogno, ma si chiamano sogni propsio per questo, perchè non è detto che si avverino. Il mio sogno ora è manterere il terzo posto, poi bisognerà vedere quali siano i nostri obiettivi reali a secondo dello sviluppo della stagione gara dopo gara”.

“Oggi non era affatto semplice battere questa Udinese e nel finale ce la siamo complicata noi la vita perchè dall’80esimo in poi potevamo stare 3-0 ma abbiamo sciupato occasioni e non abbiamo chiuso la partita rischiando nel finale su un calcio d’angolo. Questo è l’unico appunto che faccio alla squadra in un match giocato con grande intensità“.

 

 

Napoli che ha 3 punti in più della scorsa stagione alla 12esima giornata: “Non mi interessa guardare al passato, ogni stagione ha la sua storia e gli anni non si mettono mai in relazione. Io guardo all’oggi e dico che il bilancio è positivo. Abbiamo segnato molto ma ciò che più mi conforta è che la squadra è diventata solida nella fase difensiva. Subìamo poco e questo è il dato in questo momento per me più importante”.

“Devo ringraziare il gruppo per quello che stiamo facendo, ho trovato campioni che si sono messi a disposizione e hanno mostrato tanta disponibilità nonostante io venissi da serie inferiori. Stanno lavorando tutti benissimo e dobbiamo proseguire su questa strada pensando sempre che la gara che viene è quella più importante“.

Dove può arrivare questo Napoli? “Non ne abbiamo idea neppure noi. E’ presto per capire le reali ambizioni che può avere questa squadra. Al momento è inutile pensare alle altre squadre perchè dobbiamo concentrarci solo su noi stessi e crescere ancora. Guardare la classifica oggi serve a poco, siamo appena all’inizio…”