Sant’Antimo. Smaltimento illecito di rifiuti, sequestrata un’officina abusiva

Sant’Antimo. Smaltimento illecito di rifiuti, sequestrata un’officina abusiva

Sant’Antimo. Un’officina abusiva, allestita in violazione delle norme ambientali e senza le autorizzazioni per lo scarico e lo stoccaggio dei rifiuti, è stata scoperta dai carabinieri di Sant’Antimo su via delle Ginestre, in un fabbricato già sottoposto a sequestro.

Ad allestire tale attività abusivamente, un meccanico 49enne di Villa di Briano (CE) già noto alle forze dell’ordine, che è stato denunciato per stoccaggio e smaltimento illecito di rifiuti pericolosi, immissione degli stessi in acque sotterranee e violazione di sigilli.

Nell’area sono state trovate e sequestrate batterie usate, pneumatici, guarnizioni, filtri e fusti di fluidi oleosi, detergenti e scarti di plastica. Il locale, di 200 mq, è stato risottoposto a sequestro.