Sant’Antimo, rapina a un imprenditore. In manette un melitese

Sant’Antimo, rapina a un imprenditore. In manette un melitese

A Sant’Antimo i militari della locale tenenza hanno eseguito misura cautelare emessa dal tribunale di Napoli Nord ai danni di Giovanni Zazzaro, classe ’59, residente a Melito, pregiudicato.

L’uomo è ritenuto responsabile di rapina impropria, commessa lo scorso settembre a Trentola Ducenta ai danni di un imprenditore. In questa circostanza Zazzaro, sorpreso dalla vittima nell’atto in cui all’interno del parcheggio antistante la sua abitazione si stava impossessandodi un furgoncino Iveco parcheggiato, ingaggiava con l’imprenditore una colluttazione procurandogli escoriazioni e lesioni al capo e riuscendo a guadagnarsi la fuga.

Le indagini hanno consentito di rinvenire il veicolo, restituito poi all’avente diritto a Sant’Antimo. Determinante per il riconoscimento del rapinatore è stata la carta d’identità, trovata all’interno del furgoncino rubato a seguito di un’ispezione.