Sant’Antimo, i genitori della piccola Rosa rifiutano la fiaccolata e lanciano un appello

Sant’Antimo, i genitori della piccola Rosa rifiutano la fiaccolata e lanciano un appello

Ancora nessuna traccia della piccola Rosa, la quindicenne scomparsa a Sant’Antimo una settimana fa. Un dramma che non conosce fine e che ha scosso l’intera comunità oltre che la famiglia Di Domenico. Una vicinanza quella della cittadinanza santantimese che si è espressa nell’aiuto che è stato offerto alle indagini e alla ricerca.

Ultima in ordine di tempo la proposta di organizzare una fiaccolata, rifiutata però via social dalla famiglia con un accorato appello, che sottolinea la volontà di non arrendersi: “AVVISO!! NOI, FAMIGLIA DI DOMENICO, VI RINGRAZIAMO PER IL VOSTRO SOSTEGNO E L’AFFETTO CHE CI STATE DIMOSTRANDO, MA IN QUESTO MOMENTO NON CI SEMBRA OPPORTUNO UNA FIACCOLATA PURE PERCHÉ I MIEI GENITORI NON STANNO BENE MORALMENTE. FATE GIRARE QUESTO RIFIUTO DELLA FIACCOLATA SE POTETE. GRAZIE, FAMIGLIA DI DOMENICO”.

Intanto proseguono le indagini sulle possibili destinazioni di Rosa Di Domenico. La 15enne è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza della Stazione di Napoli. Era sola. Probabilmente era diretta al Nord. L’esame delle immagini potrà aiutare gli investigatori a ricostruire il viaggio della ragazza.

LEGGI ANCHE: I FILMATI CHE RIPRENDONO ROSA: DOVE STA ANDANDO?