Sant’Antimo, estorsione a nota paninoteca: quasi 12 anni di carcere per 54enne del posto

Sant’Antimo, estorsione a nota paninoteca: quasi 12 anni di carcere per 54enne del posto

Eseguito provvedimento di arresto a Sant’Antimo. I Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa, in Bellizzi Irpinia, presso il carcere locale, hanno eseguito un provvedimento di esecuzione pene concorrenti, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord – ufficio esecuzioni penali, a carico di MAGGIO Carmine, cl. 63, di Sant’Antimo, già detenuto per altra causa. L’uomo dovrà espiare la pena complessiva di anni 11 e mesi 10  di reclusione, per estorsione, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, reati questi commessi nell’anno 2014 in Sant’Antimo.

Nel corso di indagini i militari dell’Arma scoprirono che, durante il mese di giugno, il 51enne aveva più volte costretto il titolare 39enne di una paninoteca del luogo a consegnare 20 euro, anche minacciandolo con una pistola.  L’uomo fu identificato in fotografia dalla vittima tra le immagini “scremate” dal sistema di videosorveglianza. L’Arma usata per intimidire il venditore di panini, risultata un’arma scenica priva di tappo rosso, fu sequestrata.