Sanremo, Napoli stravince tra i giovani al festival. Delusione per Gigi D’Alessio

Sanremo, Napoli stravince tra i giovani al festival. Delusione per Gigi D’Alessio

Sanremo. Oltre al 2 al 0 contro il genoa, Napoli segna altri due gol in Liguria, i primi due classificati di sanremo giovani sono partenopei. Si è una Napoli che convince e vince alla 67 edizione del festival di Sanremo. Nella categoria giovani trionfa il napoletano Lele, timbro caldo, canzone orecchiabile e ottima presenza scenica.

In seconda posizione Antonio Prestieri, in arte, Maldestro. Con Canzone per Federica, senza particolari consegni melodici, ha conquistato pubblico e critica, una eccelsa risposta a chi pensa che Sanremo non possa essere l’occasione per la canzone d’autore. A Maldestro è stato assegnato anche premio della critica e miglior video.

Nei big, gioie e dolori, Clementino, dopo i tentennamenti della prima serata ed il rischio eliminazione, scivola in finale con la sua Ragazzi fuori, il rapper non compare però tra la schiera dei favoriti, ma è tra i brani del festival più trasmessi dalle radio.
Delusione per Gigi D’Alessio, che con il brano “la prima stella” probabilmente penalizzato dalla giuria di esperti presieduta da Giorgio Moroder, non accede in finale, con lui fuori dal festival Giusy Ferrery e i più longevi della “kermesse”, Albano e Ron. Al cantautore napoletano va il merito di essere tornato al festival con il suo vestito musicale naturale.

Stasera gran finale all’Ariston. La grande favorita è Fiorella Mannoia, ma dopo le eccellenti esclusioni di ieri potrebbero non mancare sorprese.

di Francesco Mennillo