Ruba al centro commerciale nascondendo la refurtiva nel passeggino della figlia

Ruba al centro commerciale nascondendo la refurtiva nel passeggino della figlia

Rubava merce al centro commerciale nascondendo la merce in un doppio fondo nascosto sul passeggino della figlia di pochi mesi.

La giovane straniera di nazionalità albanese ha rubato merce al centro commerciale di Pompei. Prima ha fatto visita in un negozio di elettronica dove ha portato via con sé un tablet e una videocamera wifi per un valore di oltre 1000 euro. Successivamente invece di darsi alla fuga, come scrive il mattino ha depositato la refurtiva in auto ed è rientrata nuovamente nel centro per effettuare un secondo furto di tipo alimentare. Con la stessa tecnica è riuscita a nascondere sotto al passeggino “truccato” 160 euro di alimenti.

Il doppio colpo però non è andato per il verso giusto, la donna è stata fermata  dai carabinieri della locale tenenza allertati dalla vigilanza del centro. Giudicata per direttissima, presso il tribunale di Torre Annunziata, l’arresto è stato convalidato e, in contemporanea, il magistrato ne ha disposto la scarcerazione.

Pierpaolo Cimmino