Rotonda di “Candida”, lunedì inizia la costruzione definitiva

Rotonda di “Candida”, lunedì inizia la costruzione definitiva

La rotatoria sperimentala all’incrocio fra via Santa Maria a Cubito nel territorio di Qualiano e Corso Italia nel Comune di Villaricca, è stata promossa a pieni voti dai Comandi di Polizia Municipale dei rispettivi paesi e da lunedì mattina 6 Giugno, si passerà alla costruzione definitiva.

Dalla fine di febbraio ad oggi, una sorta di rotonda mobile con segnaletica verticale e new jersey, ha cercato di incanalare gli automobilisti nel dispositivo della rotatoria con l’obiettivo di capirne la funzionalità direttamente sul campo. L’effetto tangibile si è visto già dopo la prima settimana, quando gli ingorghi che per anni hanno paralizzato la zona, era quasi del tutto scomparsi a beneficio di una viabilità più snella e fluida.

Chiedo ai miei concittadini di pazientare ancora un po’e di accettare i disagi che naturalmente nasceranno in quella zona, proprio in virtù dell’obiettivo finale: parte della rotonda è nel nostro centro urbano anche se al confine con Villaricca, per cui una volta terminati i lavori la prima ricaduta positiva sarà proprio sulla nostra viabilità cittadina, che ne beneficerà tanto, come è stato confermato in questi mesi di sperimentazione”, sottolinea il sindaco Ludovico De Luca.

Ad occuparsi del varo e della funzionalità del nuovo dispositivo, per Qualiano è stato il vicesindaco con delega alla Viabilità, Antonio Castaldo, che nella cosiddetta “zona di Candida”, ha effettuato numerosi sopralluoghi in diverse ore del giorno e della sera e con particolari picchi di traffico.

Ricordiamo che è stato possibile realizzare la rotatoria a seguito di un accordo siglato tra i due Enti pubblici coinvolti e la condivisione della spesa al cinquanta per cento. Qualiano ha impegnato €29.364,43 compreso IVA ed espletato tutte le procedure, per i lavori da eseguirsi in una zona del territorio particolarmente complicata. La rotatoria che si realizzerà nell’arco di poco più di un mese, permetterà il rispetto delle regole del Codice della Strada in quel tratto di territorio di confine dove vi era anche un’alta percentuale di incidenti stradali.