Rose McGowan hackerata, foto hot rubate girano in rete

Rose McGowan hackerata, foto hot rubate girano in rete

La rete degli hacker non si ferma. Anche Rose McGowan, ex attrice di Streghe è finita sotto attacco. Le sue foto hot sono finite in rete dopo essere state trafugate dal suo telefonino.

La violazione è stata prontamente denunciata al Dipartimento di giustizia americano. La stessa attrice ha scritto sul suo profilo Twitter un messaggio indirizzato ai suoi hacker: “La mamma sta arrivando e colpirà molto forte”. Le immagini diffuse in rete sarebbero di nudo e la ritrarrebbero in pose hard e senza veli.

Rose McGowan era già finita nel mirino dei “ladri informatici” lo scorso novembre, quando sul deep web circolava un suo sex tape girato dal suo stupratore. Un orribile episodio di violenza che l’attrice non si decise a denunciare per evitare di compromettere la sua carriera agli Studios americani.

“Ma oltre alla violenza sessuale, la beffa. L’ex di Rose McGowan girò allo stupratore dei video hard che l’attrice aveva girato in intimità con il fidanzato. Video di sesso, di baci, effusioni, che mostrerebbero l’attrice senza veli, a seno nudo, e che sarebbero stati diffusi in questo modo e passati di telefonino in telefonino”.

La moda degli hacker di carpire e diffondere foto hard delle vip pare abbia preso piede in america. Dopo la McGowan, Emily Ratajkowski ed Emma Watson, le prossime dovrebbero essere Megyn Kelly, Taylor Swift e Tina Fey. In Italia l’episodio più eclatante che ha fatto più rumore è senz’altro quello che ha visto vittima la bella Diletta Leotta.