Roghi, le istituzioni fanno fronte comune: una fiaccolata contro gli incendi

Roghi, le istituzioni fanno fronte comune: una fiaccolata contro gli incendi

Qualiano Hanno risposto tutti all’invito del sindaco di Qualiano, Ludovico De Luca e presso la Casa comunale, a partire dalle ore 09.30 di questa mattina, si sono incontrati i Sindaci e gli assessori all’Ambiente dei Comuni a Nord di Napoli, per una seria riflessione ed un’azione comune tesa a fronteggiare un fenomeno, che non ha confini territoriali: i roghi di ogni genere e tipo.

Partendo dalla certezza che l’aria che si respira è di tutti così come lo deve essere il problema degli incendi i cui fumi nocivi provocano danni alla salute della comunità, all’incontro erano presenti: Ludovico De Luca (Sindaco di Qualiano) Valentina Biancaccio, Salvatore Napolano (assessori Qualiano) Maria Rosaria Punzo (sindaco di Villaricca) Susi Napolano (assessore Villaricca), Filomena Berto (consigliere comunale Villaricca), Luciano Mottola (vicensindaco Melito), Luigi Sarnataro (Sindaco Mugnano), Antonio Reppucci (commissario prefettizio Marano), Rosa Capuozzo (sindaco Quarto), Domenico Pianese (vicesindaco Giugliano) insieme ai consiglieri Pasquale Casoria e Francesco Iovinella.

Al termine di un leale e costruttivo confronto, dove ogni partecipante ha avuto modo di evidenziare i problemi del proprio territorio ed i limiti oggettivi delle azioni, che possono essere intraprese, oltre alla ristrettezza di risorse, mezzi ed uomini, in modo unanime sono state concordate una serie di iniziative, il cui fine è quello di porre l’attenzione su questa zona vittima di roghi quotidiani, dove istituzioni e cittadini sono e saranno sempre in prima linea nella difesa del territorio.

Questi i 7 punti del documento condiviso:
1. MANIFESTAZIONE DA TENERSI IL 26 LUGLIO, ORE 20.00. Fiaccolata per porre l’accento sulla presenza delle Istituzioni e dei cittadini a difesa di un territorio consumato dagli incendi (dalla rotonda Giugliano-Qualiano, alla rotonda Auchan).
2. RICHIESTA CON URGENZA DI UN POTENZIAMENTO DELLE FORZE MILITARI, al fine di intensificare la sorveglianza dinamica del territorio con particolare attenzione alle periferie, pur apprezzando la presenza ed il lavoro dei Militari e delle FF.OO. attualmente presenti.
3. SI ATTUA UN MAGGIOR COORDINAMENTO TRA LE POLIZIE MUNICIPALI, fermo restante il massimo impegno di ogni Corpo di Polizia Municipale, per il quale si chiede un intervento remunerativo per il loro servizio notturno.
4. CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE RIVOLTA AI CITTADINI PER SEGNALARE EPISODI INQUIETANTI. A tal fine le Amministrazioni comunicano un numero di telefono dedicato (Protezione Civile o altro).
5. PRESENZA E SORVEGLIANZA DELLA POLIZIA DELLA CITTA’ METROPOLITANA da dedicare al problema ambiente ed in particolare al fenomeno dei roghi.
6. DOTARE LE POLIZIE MUNICIPALI DI DRONI, per migliorare il controllo del territorio in modo capillare.
7. CONDIVISIONE IN TEMPO REALE DEI DATI RILEVATI DA SATELLITE GEOSTAZIONARIO, che permetterebbero interventi di immediati in caso di rilevamento di incendio.

COMUNICATO STAMPA