Ritrovamento della guardia di finanza, ecco cosa hanno sequestrato in provincia. VIDEO

Ritrovamento della guardia di finanza, ecco cosa hanno sequestrato in provincia. VIDEO

 

NEL QUADRO DELL’INTENSIFICAZIONE DEI SERVIZI DI PREVENZIONE GENERALE E CONTROLLO ECONOMICO DEL TERRITORIO CON PARTICOLARE ATTENZIONE AL FENOMENO DELL’ABBANDONO INCONTROLLATO E DELLO SMALTIMENTO ILLECITO DEI RIFIUTI, FINANZIERI DEL COMANDO PROVINCIALE DELLA GUARDIA DI FINANZA DI NAPOLI HANNO SCOPERTO E CONTESTUALMENTE SEQUESTRATO, NEL COMUNE DI SANTA MARIA LA CARITÀ (NA), UNA VASTA AREA, DI CIRCA 21.000 METRI QUADRATI, UTILIZZATA, IN PARTE, COME DISCARICA ABUSIVA DI RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI.

IN PARTICOLARE, I FINANZIERI DELLA COMPAGNIA DI CASTELLAMMARE DI STABIA, NEL CORSO DI UN’ATTIVITÀ INFO-INVESTIGATIVA, HANNO INDIVIDUATO UN SITO DI STOCCAGGIO OVE ERANO DEPOSITATE CIRCA 30.000 TONNELLATE DI MATERIALE DA RISULTA (RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI).

AL TERMINE DEL SERVIZIO, DUE RESPONSABILI, UN 39ENNE DI GRAGNANO ED UN 32ENNE DI CASOLA DI NAPOLI SONO STATI DENUNCIATI ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI TORRE ANNUNZIATA, MENTRE L’INTERA AREA ADIBITA A DISCARICA ABUSIVA È STATA SOTTOPOSTA A SEQUESTRO PER GLI ULTERIORI ACCERTAMENTI.

IL SERVIZIO ODIERNO RIENTRA NELL’AMBITO DELL’ATTIVITÀ INFO- INVESTIGATIVA SVOLTA DALLE FIAMME GIALLE SUL TERRITORIO A SEGUITO DELL’AZIONE DI CONTRASTO AL FENOMENO DELLE DISCARICHE ABUSIVE IN CAMPANIA E DEL GRAVISSIMO IMPATTO AMBIENTALE CHE QUESTE HANNO SULL’INTERA COLLETTIVITÀ.

Facebook