Riparte la mensa scolastica, Sarnataro: “Siamo dovuti partire da zero, finalmente riparte un servizio fondamentale per alunni e genitori”

Riparte la mensa scolastica, Sarnataro: “Siamo dovuti partire da zero, finalmente riparte un servizio fondamentale per alunni e genitori”

MUGNANO – Partirà entro fino gennaio il servizio di mensa scolastica in tutte le scuole materne del territorio. La scadenza del bando per l’affidamento del servizio è fissata al 18 gennaio. Tirano così un sospiro di sollievo numerosi genitori.

“Grazie all’impegno e alla caparbietà dell’assessore Imbimbo e alle quasi 500 firme raccolte dai noi mamme – dichiara Valentina Borriello, membro del consiglio del II Circolo – siamo riusciti a far partire il bando di gara per la mensa così da coprire la seconda parte dell’anno scolastico. Si è creata una buona sinergia con l’amministrazione che darà certamente i suoi frutti”.

Ad annunciare che la mensa partirà entro fine gennaio è l’assessore alla Pubblica Istruzione Mario Imbimbo: “So che partiamo in ritardo, ma quando mi sono insediato il 6 luglio ho trovato una situazione intricatissima. Già l’11 agosto diedi mandato agli uffici per far partire la gara, che sono riusciti a bandire il 29 dicembre. Il ritardo degli uffici – sottolinea l’assessore al ramo – è dovuto unicamente alle nuove norme circa le procedure di gara. In ogni caso ringrazio gli uffici preposti per il duro lavoro, le mamme che ci hanno coadiuvato e la minoranza per la responsabilità dimostrata in Consiglio”.

Soddisfatto anche il sindaco Luigi Sarnataro: “Nessuno ci ha regalato nulla, come per lo stadio, il mercato ittico ed altri settori, anche per la mensa scolastica non abbiamo trovato nulla di pronto e siamo dovuti partire da zero. In più, e nel frattempo, sono cambiate le norme per le gare d’appalto, che ci hanno costretto a creare un ufficio unico con altri comuni, con enormi lungaggini burocratiche. Sono soddisfatto, anche in questo caso abbiamo risolto il problema. Finalmente riparte un servizio che, sebbene non sia obbligatorio per l’ente, è di fondamentale importanza per alunni e genitori”.