Zeppole di San Giuseppe, come farle fritte e non. VIDEO

Zeppole di San Giuseppe, come farle fritte e non. VIDEO

Carissime amiche e carissimi amici di Tele Club Italia, ben trovate e ben trovati con la rubrica di Eliana Iuorio. Domani si festeggia San Giuseppe ed è il giorno in cui la tradizione vuole che si celebri la Festa del papà.

Perché le due festività coincidono? In questo articolo, troverete tutte le risposte alle vostre legittime domande.
Come accade solitamente, in occasione di una festa si prepara un pranzo speciale ed ancor più speciali sono i dolci!!! Come sapete, abito e vivo a San Giuseppe Vesuviano, alle falde del Vesuvio, in provincia di Napoli; qui, la tradizione è molto sentita ed accanto ai festeggiamenti cristiani in onore di San Giuseppe, fervono ogni anno quelli più pagani che ruotano intorno alla tavola ed alla preparazione della buonissima “Zeppola” in versione fritta, od al forno.
S’intenda.

Guai a parlare di “zeppola al forno” con un sangiuseppese: la vera zeppola è fritta, guarnita da crema pasticcera solo in superficie, che vede al centro una ed una sola amarena conservata nel kirsch.

La vostra Eliana, però, considerando che in tanti mi hanno chiesto la versione al forno, per i motivi più diversi… …Ha preparato per voi, delle buonissime zeppoline che faranno la gioia di grandi e piccini (la mia Duda ne va matta!!!).
Fritte od al forno, non avete scuse: preparatele e gustatele insieme a chi amate; ai vostri papà, che siano accanto a voi, o che vi guardino dal Cielo… Tanti auguri.

P.s. al mio fantastico papà, tutto l’amore del mondo.

LADY ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE (FRITTE)

Tempo di preparazione: 1 ora circa
Ingredienti, per circa 30 zeppole

  • Per l’impasto
    500 gr. farina 00 Molino Caputo;
    600 gr. di acqua;
    125 gr. di burro Galbani;
    1 pizzico di sale;
    10 uova intere San Bartolomeo
  • Per la crema
    1 l. di latte;
    8 uova (4 intere + 4 tuorli) San Bartolomeo;
    200 gr. di farina 00 Molino Caputo;
    400 gr. di zucchero semolato D’Avino;
    1 bustina di vanillina Pk Giordano
  • Per la frittura
    olio di semi di arachide q.b.
  • Per guarnire

amarene conservate nel kirsch (Ambrosio)

Preparazione

In una pentola antiaderente, versate l’acqua, il burro ed il sale. Portate ad ebollizione; poi abbassate la fiamma e rovesciate la farina tutta di un colpo, girando con un cucchiaio di legno e cuocendo finché non si formi una sfera omogenea; quando si staccherà dalla pentola con facilità, il composto potrà dirsi pronto. Appoggiare questa sfera su un piano di legno, per raffreddarla e modellatela ogni tanto con le mani, per non farla seccare in superficie.

Una volta intiepidito l’impasto, mettetelo in una ciotola e versate, uno alla volta, un uovo, lavorando finché non si sia rassodato il tutto; inserite il composto in un sac à poche; oleate trenta quadrati di carta alluminio e formate una ciambellina proprio sopra questi quadrati; in una casseruola dai bordi alti circa 10 cm. versate, per la metà del recipiente, l’olio di semi di arachide e fate scaldare; una volta caldo, immergetevi i quadratini di carta con le ciambelline: l’alluminio si staccherà facilmente, facendo scivolare nell’olio il solo composto di zeppola. Una volta dorate da un lato, giratele, per cuocerle dall’altro, il tutto ad una temperatura media e costante.

A cottura ultimata, lasciate asciugare le zeppole su un piano coperto di carta assorbente da cucina ed una volta belle asciugate, con l’aiuto di un altro sac à poche, guarnitele con la crema e poi con l’amarena. Per preparare la crema, sbattete in un pentolino, con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, le uova insieme allo zucchero e poi aggiungetevi la farina; versatevi il latte a temperatura ambiente e portate il tutto a fuoco lento, facendo addensare il tutto con l’aiuto di un cucchiaio di legno con il quale girerete la crema di continuo, in senso orario.

Una volta pronta, aggiungetevi la vanillina e fate incorporare e fino ad asciugatura delle zeppole fritte, quando sarà il momento di utilizzare la crema, coprite il pentolino con della pellicola trasparente (per evitare si secchi in superficie). Da servire con Malvasia spumante dolce.

LADY ZEPPOLINE DI SAN GIUSEPPE (AL FORNO)

Tempo di preparazione: 1 ora e 15 minuti circa
Ingredienti, per 30 zeppoline circa

  • Per l’impasto
    120 gr. farina 00 Molino Caputo;
    1 bustina di vanillina Pk Giordano;
    180 ml di acqua;
    45 gr. di burro freschissimo Galbani;
    5 gr di sale fino;
    3 uova San Bartolomeo
  • Per la crema
    250 ml di latte;
    75 gr. di zucchero semolato D’Avino;
    15 gr. di farina 00 Molino Caputo;
    15 gr. di fecola di patate;
    2 tuorli (uova bio San Bartolomeo);
    1 bustina di vanillina Pk Giordano
  • Per guarnire
    amarene conservate nel kirsch (Ambrosio)

Preparazione

Versate l’acqua in un pentolino antiaderente, insieme alla vanillina, il burro ed il sale eportate a bollore; a questo punto allontanate il pentolino dal fuoco e versate la farina pian piano, mescolando con un cucchiaio; rimettete il composto sul fuoco dolce e mescolate energicamente fino a quando il composto si staccherà dalle pareti; spegnete la fiamma e fate intiepidire.

Trascorso il tempo necessario a far intiepidire il composto, aggiungetevi una alla volta le uova, incorporandole bene mescolando con il cucchiaio (non aggiungete il secondo uovo, se non dopo che il composto abbia assorbito il primo e così di seguito); amalgamate bene fino ad ottenere un composto omogeneo, poi versate tutto in un sac à poche con beccuccio a stella aperta e formate delle ciambelline a due strati su una teglia da forno precedentemente ricoperta da carta oleata. Fate cuocere in forno per 15 minuti a modalità ventilata a 200°, poi abbassare a 160° e cuocere per altri 10 minuti. Una volta trascorso questo tempo, aprite il portellone del forno, ma non sfornate prima che siano trascorsi almeno 15 minuti. Nel frattempo preparate la crema pasticcera.

Fate scaldare in un pentolino il latte con la vanillina; nel frattempo, con l’aiuto di un frustino elettrico, montate le uova con lo zucchero, per 5-6 minuti; aggiungetevi la farina e la fecola setacciate e continuate a montare fino a realizzare una crema chiara; aggiungetevi un po’ di latte caldo e continuate a montare, per poi rovesciare tutto il composto nel pentolino con l’altra parte di latte e far cuocere a fiamma moderata, girando con un cucchiaio in coontinuazione, fino a veder addensata la crema. A quel punto togliete il pentolino dal fuoco e sbattete bene la crema con il cucchiaio per evitare grumi; poi, coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.

Una volta pronta, versate la crema in senso circolare sulla superficie delle zeppoline; fatevi aiutare da un sac à poche al quale avrete applicato il beccuccio a stella chiusa; al centro della crema, adagiatevi un’amarena sciroppata. Servite.
Auguri a tutti i papà ed al prossimo sabato, con una nuova ricetta della vostra Eliana!