Rapina choc tra Giugliano e Casoria, sequestrato e condotto in campagna con una pistola: un arresto

Rapina choc tra Giugliano e Casoria, sequestrato e condotto in campagna con una pistola: un arresto

Un arresto a Giugliano. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Giugliano-Villaricca ha dato esecuzione ad un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere – emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord – nei confronti di un uomo di anni 53, residente in Napoli, A.N., indagato in ordine ai reati di rapina e sequestro di persona, con le aggravanti di aver agito con più persone riunite e con l’uso di armi.

La vicenda trae origine da una rapina – avvenuta tra Casoria e Giugliano in Campania alla fine del mese di giugno – in danno di un conducente di un articolato di proprietà di una ditta di trasporti nel corso della quale, secondo l’ipotesi accusatoria avvalorata anche dal G.I.P., la persona destinataria della misura coercitiva, unitamente ad altre persone, non ancora identificate, si impossessava del mezzo e del relativo carico.

Le indagini, grazie al riscontro delle immagini di videosorveglianza acquisite dalla zona, consentivano di ricostruire le dinamiche dell’evento delittuoso nell’ambito del quale la vittima, con violenza e minaccia armata, veniva tirata fuori dall’abitacolo e costretta a salire a bordo di uno degli autoveicoli in use ai rapinatori, restandovi per circa 20 minuti con il capo coperto da un sacco, per poi essere rilasciata ed abbandonata in aperta campagna a rapina ormai completata.