Ragazzo autistico si laurea in Scienze Politiche con 110 e lode: è il primo in Italia

Ragazzo autistico si laurea in Scienze Politiche con 110 e lode: è il primo in Italia

Roma. Studiare all’università sembrava un sogno irraggiungibile e invece Francesco, ragazzo autistico di 26 anni, non solo ce l’ha fatta, ma è stato addirittura il primo a conquistare l’ambito titolo in tutta Italia. ” Oggi si attesta in modo chiaro che la diversita’ e’ un valore”. Con queste parole  il direttore generale della Luiss Giovanni Lo Storto ha commentato la laurea di Francesco Maria De Ponte, il ragazzo autistico romano di 26 anni che oggi ha discusso la sua tesi di laurea specialistica in Scienze Politiche alla Luiss.

Si tratta del  primo ragazzo affetto da sindrome di autismo in Italia – sottolinea l’ateneo romano – che ha conseguito il titolo di laurea magistrale, dopo aver ottenuto, sempre nell’ateneo capitolino, la laurea triennale in Scienze politiche della comunicazione. Comprensibile la gioia e la commozione della famiglia: i genitori e la sorella accorsi per celebrare la giornata di festa. “Francesco – racconta orgogliosa la mamma – aveva due anni quando gli è stata diagnosticata la patologia. Da allora non ci siamo mai arresi, è stato seguito da un team di specialisti durante tutti questi anni e oggi il sogno si avvera”.

Il giovane è dottore con 110 in Scienze Politiche con indirizzo Istituzioni politiche e amministrative,  e con il suo titolo in tasca può guardare con fiducia al suo futuro. Un esempio importante, il suo, che dimostra come grazie al sostegno della famiglia e all’impegno di tutor e professori si possano spalancare, anche per i ragazzi autistici, le porte di un ateneo.

Fonte: Il Mattino