Ragazzine sparite e ritrovate in compagnia di uomini, scoppia il caso in provincia

Ragazzine sparite e ritrovate in compagnia di uomini, scoppia il caso in provincia

Torre del Greco. Tre ragazze sparite nel nulla a Torre del Greco e ritrovate nel giro di 24 ore in compagnia di uomini più grandi. E’ un vero e proprio caso quello scoppiato nel vesuviano, in provincia di Napoli. Martina Moscarella e Merysol Borrelli e Suprema Gadhvi. Tutte minorenni, rispettivamente di 12, 14 e 15 anni, sono le tre ragazzine che hanno tenuto in apprensione un’intera città nelle ultime 48 ore.

Le prime due, scomparse sabato, sono state ritrovate a Scampia, nel tardo pomeriggio di ieri. Erano state avvistate nel cuore della notte, dopo una fuga volontaria, a Napoli. In un locale notturno avrebbero conosciuto due uomini e avrebbero trascorso la notte con loro in un casolare. Non si sa se abbiano o meno consumato un rapporto sessuale con i due. La Procura ha aperto un’inchiesta per sequestro di persona. E’ caccia anche a un terzo uomo, che avrebbe scortato, armato, il padre di una delle due ragazzine fino al luogo del ritrovamento. Non è escluso che sia coinvolto anche lui.

Una caso simile sembra quello di Suprema, la 15enne di origini indiane, scomparsa venerdì mattina, è stata ritrovata a Torre del Greco, nella sua stessa città, in compagnia di un pregiudicato 24enne. Anche in questo caso è da chiarire si sia trattato di un allontamento volontario, o di qualcosa di diverso. Non è escluso che la ragazzina abbia avuto una storia con l’uomo e sia scappata con lui.

I tre casi, per ora, non sembrano avere un collegamento, ma non si esclude un retroscena diverso. Adulti che adescano ragazzine? Un giro di pedofilia? Nulla per adesso è chiaro. Soltanto il tempo e le indagini potranno fare luce su questa vicenda dai contorni torbidi.