Ragazza uccisa con 7 colpi di pistola, il corpo ritrovato vicino la stazione

Ragazza uccisa con 7 colpi di pistola, il corpo ritrovato vicino la stazione

Il corpo senza vita di una donna 36enne è stato ritrovato questo pomeriggio crivellato di colpi. Questa mattina i parenti, non vedendola rientrare, avevano denunciato la sua scomparsa alla polizia. La vittima è stata uccisa con 7  colpi di pistola.

Si tratta di una donna di nazionalità nigeriana, regolare in Italia, residente a Castel Volturno lungo il litorale domitio in provincia di Caserta. Gli agenti hanno rinvenuto il cadavere vicino Benevento, nei pressi dei binari della ferrovia. La scoperta è stata effettuata da un macchinista che ha allertato i sanitari del 118 e la polizia. Era già morta da un po’ di tempo. Poco dopo sul posto sono giunti anche i fratelli che hanno riconosciuto il corpo.

Tutta l’area è stata passata al setaccio dai poliziotti con il supporto di personale della Scientifica, polizia ferroviaria e vigili del fuoco. A quanto pare la donna si recava ogni giorno in treno da Castel Volturno a Benevento per esercitare l’attività di prostituta. Partiva intorno alle ore 13 e ritornava la mattina seguente. Gli investigatori hanno già ascoltato i suoi 5 parenti ma dovranno essere seguiti interrogatori più approfonditi. Uno dei possibili moventi del delitto potrebbe essere quello della gelosia. Adesso la salma è stata trasportata all’ospedale Rummo ed è a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

foto: archivio