Ragazza travolta e uccisa nella notte sulla circumvallazione. E’ caccia all’auto pirata

Ragazza travolta e uccisa nella notte sulla circumvallazione. E’ caccia all’auto pirata

Secondigliano. Una vera tragedia quella consumata sulla circumvallazione esterna. Una giovane donna è stata investita ed uccisa nella tarda serata di ieri, intorno alla mezzanotte, all’altezza di Secondigliano, poco dopo la rotonda di Melito.

Secondo una prima ricostruzione, però, l’autista è scappato via senza prestare soccorso, all’arrivo dei soccorritori del 118 – chiamati da un passante – la donna era ancora viva ma in gravissime condizioni. Poi la folla corsa in ospedale ma la ragazza è morta poco dopo, a causa di lesioni profonde su tutto il corpo ed in particolare alla testa. A riportare la notizia oggi è il quotidiano Cronache di Napoli.

La vittima è nata in Serbia nel 1985 ed era residente nel vicino campo rom, proprio dove è stata trovata agonizzante. Sul posto è intervenuta la polizia municipale che ha effettuato i rilievi del caso ed ha parlato con alcuni residenti della zona alla ricerca di elementi utili per rintracciare il pirata della strada. Al momento non ci sono testimoni.

Gli agenti hanno acquisito le immagini di videosorveglianza della zona ed alcuni pezzi del veicolo rimasti sull’asfalto dopo lo schianto. Il pm di turno ha disposto l’autopsia sulla salma.