Quarto, fermati a un posto di blocco vengono arrestati. Ecco perché

Quarto, fermati a un posto di blocco vengono arrestati. Ecco perché

I Carabinieri hanno tratto in arresto per detenzione illegale di arma comune da sparo clandestina e munizioni il 32enne Michele Carandente, di Quarto, incensurato, e Vincenzo Alboreto, un 53enne di Materdei già noto alle forze dell’ordine.

I due erano sulla Fiat Punto di Carandente e si aggiravano con fare sospetto nella cittadina a nord del capoluogo campano. I carabinieri li hanno bloccati per controlli e trovati in possesso di una semiautomatica con matricola abrasa e 5 cartucce nel caricatore e di altre 17 cartucce dello stesso calibro, nonché di un passamontagna e di 3 targhe adesive contraffatte, verosimilmente da applicare sugli originali di autovetture per non far individuare le targhe vere.

Il tutto era nascosto sotto la panchetta posteriore dedicata ai passeggeri. Gli arrestati sono stati tradotti a Poggioreale. L’arma è stata inviata al Ra.C.I.S. di Roma per verificare il suo eventuale utilizzo in fatti di intimidazione o di sangue.