Qualiano, resta il mistero sulla bomba: caccia all’uomo scappato sul bus

Qualiano, resta il mistero sulla bomba: caccia all’uomo scappato sul bus

Resta ancora il mistero sulla valigetta sospetta abbandonata nella centralissima piazza Kennedy che ieri mattina ha bloccato Qualiano. Per diverse ore l’area è stata infatti evacuata per sicurezza dai carabinieri e la 24ore fatta brillare dagli Artificieri dell’Arma.

Per cittadini e commercianti, che ieri sono rimasti chiusi gran parte della mattina per permettere le operazioni, si è trattato di un caso o di uno scherza di cattivo gusto anche se non è mancata la paura.

Intanto sul fronte delle indagini, i carabinieri della stazione di Qualiano, diretti dal maresciallo Pasquale Bilancio e coordinati dal capitano Antonio De Lise della compagnia di Giugliano, al momento non escludono ancora nessuna pista.

Dopo aver messo in sicurezza l’area in seguito all’allarme lanciato da alcuni cittadini che avrebbero visto un uomo abbandonare la 24ore e prendere subito un autobus alla fermata poco distante, resta da ricostruire il contenuto che è andato in gran parte distrutto dalla deflagrazione provocata artificialmente. Questo lavoro è affidato agli Artificieri.

I militari dell’Arma della Compagnia di Giugliano, dopo aver ascoltato i testimoni, attendono le immagini di videosrveglianza catturate dalla telecamera comunali presenti in piazza. Resta poi l’interrogativo anche sul rinvenimento dell’oggetto raffigurante un simbolo anarchico ritrovato vicino la valigetta. Forse si tratta di un logo riconducibile ad un gruppo di motociclisti ed al momento per gli investigatori non c’è alcun nesso accertato. Potrebbe essersi tratto di un caso ma anche quest’aspetto resta da chiarire.