Qualiano, possibilità di lavoro al Comune per disoccupati

Qualiano, possibilità di lavoro al Comune per disoccupati

Con la delibera di Giunta Municipale N. 241, il Comune di Qualiano approva la proposta ed aderisce all’avviso pubblico del Dipartimento 54 della Regione Campania (istruzione, formazione, lavoro e politiche giovanili), per l’assegnazione di buoni di lavoro a copertura di prestazioni di lavoro occasionale di pubblica utilità.

“Un’ottima iniziativa che si pone l’obiettivo di sostenere i lavoratori, che versano in situazioni di grave disagio economico e sociale e che possono sentirsi utili, per la collettività in cui vivono facendo piccoli lavoretti pagati con un “voucher”.- sottolinea il sindaco Ludovico De Luca- L’intervento, oltre a sostenere soggetti in situazioni di disagio dipendenti dalla crisi occupazionale, permette anche al Comune di impiegare temporaneamente sul proprio territorio, risorse lavoro altrimenti inattive, in lavori accessori di pubblica utilità, che, è bene precisare, non determinano alcun corridoio preferenziale per l’accesso nella pubblica amministrazione”.

I destinatari del provvedimento devono avere requisiti specifici: percettore di ammortizzatori sociali e di  non essere beneficiario, di alcuna indennità di disoccupazione e/o di altro sostegno al reddito.

Appena completata la procedura con l’avviso pubblico, che partirà a giorni, sarà possibile presentare una manifestazione di disponibilità a svolgere lavoro occasionale di tipo accessorio da retribuirsi mediante voucher, direttamente al Comune di Qualiano, per svolgere le seguenti attività: servizio di monitoraggio sulle strade demaniali, comunali e provinciali finalizzato alla prevenzione del fenomeno del randagismo e sull’esistenza di situazioni di dissesti stradali o in ogni caso di situazioni di insidie e trabocchetti;  servizio di apertura biblioteche pubbliche; lavori di giardinaggio; lavori in occasione di manifestazioni, sportive, culturali, caritatevoli;  lavori di emergenza;  attività lavorative aventi scopi di solidarietà sociale; lavori e servizi legati ad esigenze del territorio e dei cittadini nel settore della blue economy o dell’ICT.

Le prestazioni saranno pagate con buoni lavoro del valore lordo di €10,00 comprensivo di contribuzione “Gestione separata INPS” e “Assicurazione INAIL”. Al netto il voucher ha un valore di €7,50 all’ora e nel corso dell’anno la loro somma massima percepita non può superare i 7mila euro netti. Gli importi relativi ai buoni lavoro possono essere riscossi da parte del prestatore di lavoro,  presso qualsiasi ufficio postale su tutto il territorio nazionale.

I voucher saranno liquidati a seguito dell’istruttoria espletata dalla Regione Campania. Da precisare anche che lo svolgimento di lavoro accessorio non dà diritto alle prestazioni a sostegno del reddito INPS (disoccupazione, maternità, malattia, assegni familiari o altra prestazione similare), ma è riconosciuto ai fini contributivi. Per i destinatari, inoltre, non vi è alcun canale preferenziale né essi acquisiscono alcun diritto a essere assunti dal Comune. Cosa importante è anche il fatto che la retribuzione, se corrisponde all’unica entrata della famiglia, non è soggetta a tassazione fiscale, né influisce sullo stato di disoccupato o inoccupato.  Ulteriori dettagli possono essere reperiti sul sito del Comune di Qualiano.

Comunicato stampa