Qualiano: inaugurata isola ecologica. Il sindaco: “I proventi della differenziata vadano ai cittadini”

Qualiano: inaugurata isola ecologica. Il sindaco: “I proventi della differenziata vadano ai cittadini”

Finalmente i cittadini potranno conferire direttamente ingombranti, RAEE ed altro presso la struttura sulla Circumvallazione Esterna. Il sindaco De Luca: “Ci assumiamo una responsabilità, ma la città non può più attendere”

Si è tenuta questa mattina l’inaugurazione dell’isola ecologica di Qualiano; un giorno importante dunque per la cittadina e per la comunità. La struttura fa parte del complesso “Isola della legalità”, che si compone del centro per lo stoccaggio rifiuti RAEE e di un deposito di mezzi sequestrati.

Ci assumiamo una responsabilità, ma i cittadini non possono più attendere né tanto meno possiamo lasciare inutilizzata una struttura così importante per la nostra  collettività.- sottolinea il sindaco Ludovico De Luca– Siamo in attesa sempre di ricevere la risposta del Ministero ai nostri quesiti visto che vogliamo gestire la struttura come Comune e non affidarla ad associazioni onlus o cooperative sociali come sottoscritto dall’amministrazione, che ci ha preceduto. – e poi continuando in modo critico, il Primo Cittadino afferma- Tra l’altro è impensabile che i proventi derivanti dalla Raccolta Differenziata fatta dai cittadini di Qualiano, diventino un utile per le associazioni, invece, di andare a beneficio della cittadinanza, che si impegna a differenziare i rifiuti. Nelle more della definizione della questione, facciamo partire l’Isola Ecologica e sicuramente daremo una spinta in più alla Raccolta Differenziata ed alla tutela del nostro ambiente”. 

Dalla metà di Giugno, quindi, i cittadini potranno conferire liberamente ingombranti e RAEE nella struttura, che insiste sulla Circumvallazione Esterna contribuendo all’obiettivo amministrativo che è quello di salvaguardare l’ambiente da abbandoni selvaggi e successivi roghi tossici per “cancellare” le tracce del malfatto. Il sindaco De Luca ha emesso anche un’ordinanza, la numero 61,  dove viene istituita l’isola ecologica comunale. L’obiettivo sin dall’inizio  dell’Amministrazione De Luca è, infatti, il miglioramento della gestione dei rifiuti urbani oltre alla tutela e decoro dell’intero territorio anche mediante l’intensificazione dei servizi oggi esistenti, che fanno sì che Qualiano sia una cittadina pulita e dove, nel corso di questi quattro, si è consolidata una vera e propria coscienza civica ed i cittadini collaborano alle segnalazioni di violazioni ambientali.

L’Isola della Legalità sarà un ulteriore servizio, per combattere gli abbandoni selvaggi, pericolosi per la viabilità e che sono il vero “combustibile” dei roghi tossici. Ricordiamo che il complesso è stato realizzato nell’ambito del PON Sicurezza per lo Sviluppo Ob. Convergenza 2007-2013 – Ob. Operativo 2.5, avviato durante il precedente mandato amministrativo, che ha escluso il Comune di Qualiano dalla gestione della struttura. A carico della cittadinanza, per 5 anni solo un aggravio di costi perché il Comune dovrà pagare le utenze oltre a garantire la manutenzione ordinaria e straordinaria. I proventi derivanti dalla RD, invece, andranno,  alla cooperativa sociale o onlus, che dovrebbe gestire la struttura in completa autonomia.  “Riteniamo che la sottoscrizione di questo atto arrechi un danno alla collettività qualianese. – ricorda il sindaco De Luca– per questo sono stati chiesti chiarimenti al Responsabile dell’Obiettivo Operativo 2.5 ritenendo che la gestione dei rifiuti debba essere effettuata solo dall’Ente pubblico.”

L’ordinanza sindacale 61, stabilisce, infatti, che il Comune intende gestire l’Isola della Legalità in autonomia con i propri dipendenti comunali, che sono già stati dislocati sulla struttura sia di giorno che di notte con un guardiano notturno. In questo affido temporaneo si potranno iniziare a conferire gli ingombranti ed i rifiuti elettronici ed elettrici (RAEE) ovvero ciò che rimane di apparecchiature che per un corretto funzionamento hanno avuto bisogno di correnti elettriche o di campi elettromagnetici come grandi e piccoli  elettrodomestici, pc, apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni e altro. Materiale informativo educherà i cittadini di Qualiano a cui è riservata la struttura, ad un giusto conferimento di materiali, che potranno concorrere anche ad una raccolta punti che permetterà al cittadino “virtuoso” di risparmiare.

Alla cerimonia di apertura hanno presenziato il sindaco Ludovico De Luca, l’Amministrazione comunale ed una nutrita presenza di rappresentanti  delle forze dell’Ordine, tra cui il Questore di Napoli.