Qualiano, folla e palloncini bianchi per “mamma coraggio” Imma

Qualiano, folla e palloncini bianchi per “mamma coraggio” Imma

Qualiano. Si sono svolte questo pomeriggio le esequie di Imma Minichino, la 32enne di Qualiano morta a seguito del parto cesareo del quarto figlio presso il Policlinico di Napoli.

La Chiesa di San Pasquale Bylon era stracolma, tra commozione e rabbia. Amici, conoscenti, parenti e semplici cittadini affollano le navate della Chiesa per porgere l’ultimo saluto a Imma. Presente ai funerali per omaggiare la famiglia anche il primo cittadino di Qualiano, Ludovico De Luca.

Un silenzio surreale ha accompagnato le prime parole del parroco, che ha definito Imma una “mamma coraggio”, morta per dare alla luce il quarto figlio. “Dà la vita e le viene tolta la vita. E questo ci sconvolge. Roberto, – ha detto il prete rivolgendosi al marito della donna – Imma ti sta dentro e dentro le vostre creature. Solo nel corpo non la vedi più ma lei continua a starti vicino.”

Il feretro è uscito tra gli applausi di una folla commossa ed i palloncini bianchi fatti volare al cielo. Toccante il ricordo di una delle bambine riportato dal parroco: “Ho sognato mamma che mi abbracciava”, avrebbe rivelato la piccola. Adesso i familiari chiedono verità e – dopo la denuncia e la relativa inchiesta – vogliono capire perchè Imma è morta dopo il parto.

schermata-2016-09-08-alle-16-42-12 14285206_10210514918651509_1302814526_o