Qualiano, domani ruspe in azione al rione Crocelle: saranno “liberate” 500 famiglie

Qualiano, domani ruspe in azione al rione Crocelle: saranno “liberate” 500 famiglie

Qualiano. Mercoledì prossimo (domani, ndr) sarà un altro momento memorabile per tutta la città di Qualiano ed in particolare per le cinquecento famiglie residenti nel rione Crocelle. Alle ore 10.00 le ruspe entreranno in azione, per abbattere un piccolo caseggiato ed aprire un varco su via Di Vittorio. “Un traguardo inseguito per circa due decenni e che questa Amministrazione è riuscita a portare a termine solo grazie alla tenacia ed  alla voglia di fare che la  contraddistingue da quelle che l’hanno preceduta. – sottolinea il sindaco De Luca- Siamo andati dritti al cuore del problema, ci siamo assunti delle responsabilità, nella consapevolezza che è un atto di pubblica utilità, per l’incolumità dei residenti del Rione. Siamo sempre stati sereni del nostro operato amministrativo che è trasparente come l’acqua.”

Ricordiamo che sulla questione “Rione Crocelle”, sono scattate delle indagini da parte della Magistratura per amministratori e tecnici, per i quali si ravviserebbero i reati di turbativa d’asta ed abuso di ufficio. Attualmente i residenti del rione di via Crocelle e Sottotenente Onofaro, sono “intrappolati” in un’unica stretta via di accesso spesso interdetta ai mezzi di soccorso, costretti a fare marcia indietro in caso di intervento. Per garantire maggiori condizioni di viabilità e sicurezza a tutti i residenti del rione, è stato acquisito un piccolo fabbricato, che affaccia su via Di Vittorio, che rappresenta l’unico ostacolo e la cui demolizione creerà un varco di accesso stradale di 5 metri su via Di Vittorio. L’opera completa avrà anche una piccola piazzetta e degli spazi verdi alberati, dove le persone potranno sostare seduti sulle panchine.

Il progetto fornisce a tutto il nucleo edificato tra via Campana, via Silvio Pellico, via Salomone e via Di Vittorio, una nuova viabilità, che consentirà ai mezzi di soccorso, interventi in tempi rapidi a volte davvero fondamentali per salvare una vita umana. La prima simbolica picconata, mercoledì alle ore 10.00 alla presenza del sindaco De Luca e dei componenti dell’Amministrazione.

Comunicato stampa