“Qualcuno aveva una spranga di ferro”. Maxi rissa per una partita di calcetto

“Qualcuno aveva una spranga di ferro”. Maxi rissa per una partita di calcetto

Una partita di calcetto finita male che sfocia in una maxi rissa tra adolescenti. Il tutto a Santa Maria a Vico, nel casertano, dove un gruppo di ragazzini diciottenni è arrivato a darsele di santa ragione, tra calci, pugni e colpi proibiti.

C’è chi aveva una spranga di ferro, chi con un casco cercava di colpire l’avversario. Qualcuno ha addirittura cercato di sradicare un segnale stradale.

E c’è chi ha riportato delle ferite al viso e alle labbra. Nessuna denuncia però alle forze dell’ordine nonostante la gravità dell’episodio, sottolineato anche dalle lamentele dei cittadini che hanno affollato i social.