Puc Qualiano, il sindaco fa chiarezza. In arrivo l’approvazione

Puc Qualiano, il sindaco fa chiarezza. In arrivo l’approvazione

Da qui alla fine dell’anno, faremo una cosa che sinora nessuna Amministrazione, che ci ha preceduti, è riuscita a fare: approvare il PUC, lo strumento urbanistico che darà sviluppo e nuove opportunità alla nostra Qualiano. Il dato certo è questo visto che l’ultimo Piano Regolatore approvato è datato 1968”. L’affermazione è del sindaco Ludovico De Luca, che alla presenza di alcuni cittadini, risponde a delle domande in un’intervista video (reperibile al link: https://youtu.be/m9VPO_mTlos), per fare chiarezza sull’argomento PUC, che da giorni è al centro di un animato dibattito dentro e fuori la casa comunale.

Il dibattito tra le forze politiche della Maggioranza è stato foriero di costruttivo confronto durante il quale sono state messe da parte scaramucce e personalismi e si è guardati al bene della città di Qualiano, che merita uno strumento urbanistico certo, che ad onor del vero nessuna Amministrazione è riuscita a dare da circa cinquant’anni, visto che quello attualmente in vigore risale alla fine degli anni Sessanta. Un tempo lunghissimo in cui lo sviluppo urbano e demografico, non sempre hanno coinciso, anche se Qualiano, resta un caso raro dell’hinterland non registrando grossi scempi di sacco edilizio.

Devo ringraziare tutta la Maggioranza, per aver voluto fortemente ed univocamente questo PUC e  non a caso, negli ultimi tempi, ci sono state sollecitazioni in tal senso. In modo particolare voglio ringraziare l’assessore ai Lavori Pubblici, Davide Morgera, che ha messo a disposizione le proprie competenze professionali oltre al proprio tempo, per far redigere il Puc e riuscire a concludere questo importante impegno preso con la cittadinanza e che arriverà a capolinea entro l’anno.- ricorda tra le altre cose, il Primo cittadino di Qualiano-  Va detto che tutta la Maggioranza, in diversi incontri con i tecnici redattori, ha tracciato le linee guida, per il futuro sviluppo di Qualiano. Alla cittadinanza voglio rammentare, che questo strumento permetterà di creare lavoro, come è nel compito di un’Amministrazione che non essendo la Fiat, non può dare posti di lavoro, ma creare le condizioni. Noi lo faremo e chi ha occupato questa sedia prima di me, avrà solo da recitare il “mea culpa”, per aver bloccato per anni lo sviluppo della nostra cittadina”, chiosa De Luca, scoccando un dardo verso chi ha amministrato Qualiano negli ultimi 50 anni.

Comunicato stampa