Provincia di Caserta, sequestrata una tonnellata di angurie “fuorilegge”

Provincia di Caserta, sequestrata una tonnellata di angurie “fuorilegge”

Una tonnellata di angurie potenzialmente pericolose per la salute e pronte ad essere immesse sul mercato. Il Nucleo antifrodi carabinieri di Salerno ha sequestrato 1 tonnellata del frutto a seguito di un controllo.

Da un blitz effettuato in provincia di Caserta i militari hanno riscontrato difformità e violazioni alle normative in materia di tracciabilità e contestato sanzioni per 1.500 euro perché i prodotti risultavano carenti degli elementi utili per individuare la provenienza degli stessi e potenzialmente pericolosi per la salute. 

In particolare è risultato che alcune delle angurie rappresentavano una minaccia per i futuri consumatori, una volta immessi sul mercato, per il grado di fermentazione che avevano raggiunto all’interno. Il sequestro ha evitato che il prodotto finisse sulle tavole di tanti campani.