Provincia, blitz durante un funerale. Sequestrato un carro funebre non in regola

Provincia, blitz durante un funerale. Sequestrato un carro funebre non in regola

Sarno. Una scena grottesca quella che si è presentata ai funerali di un uomo nel salernitano. Un defunto, così come riporta Il Mattino, era trasportato su mezzi irregolari. I carabinieri hanno effettuato un blitz nel bel mezzo del corteo funebre, all’uscita della cerimonia, ed hanno sequestrato il veicolo. Colpita anche la ditta di onoranze funebri F.H. nei cui confronti è stata elevata una salatissima multa da più di 1000 euro.

Il blitz è avvenuto nel pomeriggio di giovedì fuori l’atrio della concattedrale “San Michele Arcangelo”, dove era in corso la messa solenne per un defunto. Nel mirino dei carabinieri i mezzi utilizzati dalla ditta per il trasporto dell’estinto e per corone e cuscini di fiori. All’esito di una verifica, i carabinieri hanno accertato che la fioriera non era in regola e il carro funebre non aveva tutti gli atti assicurativi.

Così è accaduto che, nel mezzo del funerale, i carabinieri hanno subito posto il mezzo sotto sequestro con fermo amministrativo. Gli stessi dipendenti della ditta F.H.  sono stati costretti a smontare i fiori della cerimonia e a condurre veicolo, scortato dai carabinieri, in una rimessa di custodia.

Incredulità e sgomento all’uscita della cerimonia. I familiari del caro estinto non hanno trovato né la fioriera, né i fiori e neanche il carro funebre. Provati per la perdita del congiunto, hanno provato a chiedere spiegazioni, ma alla fine hanno dovuto condurre il corteo fino al cimitero con un altro “mezzo di fortuna”.