Processo Balotelli per la lite con un tifoso napoletano, i compagni di squadra lo difendono

Processo Balotelli per la lite con un tifoso napoletano, i compagni di squadra lo difendono

Tre calciatori del Milan hanno testimoniato questa mattina davanti al giudice di pace di Napoli, nel processo contro l’attaccante Mario Balotelli che un tifoso ha citato in giudizio come responsabile di lesioni a suo danno. Andrea Poli, Ignazio Abate e Riccardo Montolivo hanno raccontato i fatti per fare chiarezza sulla presunta aggressione che ha visto Balotelli protagonista il 15 ottobre 2016.

Balotelli tira un sospiro di sollievo: i suoi ex compagni lo difendono dall’accusa di aggressione
Dopo la partita dell’Italia contro L’Armenia i giocatori del Milan si imbarcarono su un volo privato dall’aeroporto di Capodichino. Qui Balotelli conobbe il tifoso che, a quanto pare in maniera molto insistente, gli chiese una foto e l’autografo. A questo punto le versioni sono discordanti. Quel che è certo è che il tifoso ha denunciato Mario Balotelli per “minacce e lesioni”.

I tre calciatori hanno decisamente escluso d’aver sentito Balotelli rivolgere minacce o aggredire fisicamente il tifoso. Il processo è rinviato ad ottobre quando il pm Tiziana Iovine ascolterà Andrea Ranocchia, che quella sera si imbarcò sullo stesso volo dei compagni di Nazionale, diretto anch’egli a Milano.