Primarie, colpo di scena: dopo i brogli Bassolino potrebbe essere il nuovo vincitore

Primarie, colpo di scena: dopo i brogli Bassolino potrebbe essere il nuovo vincitore

Napoli. Voti annullati nei seggi “incriminati” e Antonio Bassolino vincitore delle primarie. E’ questo lo scenario clamoroso che potrebbe diventare realtà qualora la segreteria nazionale del Partito Democratico decidesse di adottare per Napoli la stessa linea adottata in altre primarie cittadine come quelle in Liguria. Laddove infatti la commissione di garanzia appurasse l’esistenza di un voto di scambio nei seggi filmati dal video di fanpage e venissero automaticamente annullate le schede di quei seggi, secondo un rapido calcolo Antonio Bassolino sarebbe il nuovo vincitore della competizione democrat.

Ma facciamoli, questi calcoli. Nei seggi 45, 46, 61 e 62 e nel seggio 58, la Valente ha totalizzato 1468 preferenze, mentre Bassolino 687. Se andassimo a sottrarre questi voti a quelli totali raccolti dai due candidati, la Valente si fermerebbe a 11951, mentre Bassolino “allungherebbe” a 12280, con uno scarto di 329 preferenze in più a favore dell’ex governatore della Campania.

Fantapolitica? Vedremo. Fatto che se le segreterie provinciali e regionali e quella nazionale fossero coerenti con la linea adottata fino ad oggi, Bassolino potrebbe risultare ufficialmente il candidato dei democrat alle prossime amministrative e sfidare Luigi De Magistris. Dopo i brogli denunciati nel video, tutti gli scenari sono aperti e la candidatura di Valeria Valente non è più cosa certa. Altra ipotesi, questa di sicuro più estrema, è che vengano annullate le primarie. A quel punto la scelta del candidato alla poltrona di sindaco diventerebbe un affare interno al partito. Con buona pace dei 30mila elettori che domenica si sono recati alle urne.