Prevenzione dei tumori alla tiroide, convegno e visite gratuite a Melito

Prevenzione dei tumori alla tiroide, convegno e visite gratuite a Melito

Melito. Presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale di Melito, in piazza S. Stefano, venerdì 13 maggio 2016, a partire dalle 16:00, si terrà l’incontro “Il decalogo della prevenzione: gli stili di vita che aiutano a prevenire i tumori e in particolare i noduli tiroidei”, evento promosso in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali di Melito dalla Fondazione ANT Italia ONLUS – in prima linea nel territorio napoletano e nella Terra dei Fuochi nella lotta ai tumori, grazie al sostegno di Fondazione CON IL SUD e Fondazione Prosolidar ONLUS.

Gli specialisti di Fondazione ANT illustreranno alla cittadinanza come prevenire l’insorgere di neoplasie, con particolare riguardo ai noduli tiroidei.

I tumori della tiroide rappresentano le più frequenti neoplasie del sistema endocrino, anche se complessivamente costituiscono solo l’1-2 per cento di tutti i tumori. Tuttavia, l’incidenza del tumore della tiroide, attualmente stimata in Italia di circa 3.600 casi/anno, è in fase di notevole crescita, da qui la necessità di provvedere in termini di diagnosi precoce attraverso un corretto esame clinico accompagnato dall’indagine ecografica che consenta di rilevare anche piccoli noduli non palpabili e di sensibilizzare la popolazione sulla prevenzione di questa neoplasia.

Dopo l’incontro pubblico, il progetto proseguirà con tre giornate di visite gratuite destinate alla diagnosi precoce dei noduli tiroidei, effettuate dagli specialisti ANT nei giorni 23-24-25 maggio 2016, dalle ore 9:00 alle ore 18:00, nell’Ambulatorio che si trova presso la Biblioteca comunale di Melito di Napoli.

Novanta saranno i posti gratuiti complessivamente a disposizione della cittadinanza, prenotabili durante l’incontro del 13 maggio e, a partire dal 16 maggio, chiamando la sede locale di Fondazione ANT al numero 081 202638, in orario di ufficio. Fondazione ANT è presente nel territorio napoletano dal 1990. Oltre a sviluppare attività di prevenzione oncologica gratuita, ANT offre, attraverso i propri professionisti, assistenza domiciliare gratuita ai sofferenti oncologici. Nel solo territorio che va da Napoli a Caserta, fino ad oggi ANT ha assistito quasi 5.000 malati, ogni giorno dell’anno, 24 ore su 24.

Grazie alle risorse messe in campo dal progetto, ANT ha potuto dare continuità e rafforzare la propria presenza nel territorio, sia per quanto riguarda l’attività assistenziale che quella di prevenzione gratuita, in affiancamento ad altri partner solidali quali il Consorzio Proodos, il CSV di Napoli e la Fondazione Massimo Leone ONLUS. Un impegno intenso a servizio dei malati oncologici e della cittadinanza, in un territorio particolarmente colpito da queste patologie, arrivando anche nella cosiddetta “Terra dei Fuochi”, vittima secondo il recentissimo studio dell’Istituto Superioriore di Sanità di “un eccesso della mortalità e dell’ospedalizzazione per diverse patologie a eziologia multifattoriale”.