Presa la banda che stava terrorizzando Varcaturo. Erano di Pozzuoli

Presa la banda che stava terrorizzando Varcaturo. Erano di Pozzuoli

Nella giornata di ieri, nell’ambito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Compagnia di Giugliano (Na) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di due giovani, un 23enne e un 27enne, entrambi residenti a Pozzuoli, per i reati di rapina aggravata e porto abusivo di armi.Le indagini, che riguardano tre rapine, sono partite dalle denunce presentate, nel mese di settembre 2015, ai Carabinieri della Stazione di Varcaturo dai gestori di due attività commerciali di quel centro. In particolare, i denunzianti facevano riferimento, quali autori degli episodi criminosi, a due giovani che erano sopraggiunti a bordo di una moto di colore bianco.

le indagini svolte dai militari dell’arma hanno accertato la responsabilità dei predetti in merito a 3 rapine compiute armati di pistola ai danni delle seguenti attività commerciali:
– il 13.09.2015 del distributore di carburanti in via ripuaria, ove si facevano consegnare dal benzinaio l’incasso ammontante ad 750 euro;
– il 21.09.2015 del supermercato in via domitiana, ove si facevano consegnare dal vicedirettore l’incasso ammontante a 500 euro;
– il 28.09.2015 del distributore di carburanti ove si facevano consegnare dal benzinaio l’incasso ammontante a 500 euro.

I Carabinieri, dopo aver effettuato urgenti accertamenti, riferivano alla Procura della Repubblica di Napoli Nord, che inizialmente emetteva dei decreti di perquisizione allo scopo di rinvenire elementi utili all’individuazione degli autori delle rapine. Successivamente, sulla scorta di elementi di riscontro positivi – come gli indumenti utilizzati per le rapine, i caschi e la moto – la Procura della Repubblica di Napoli Nord richiedeva al GIP, e otteneva i provvedimenti cautelari.