Poste Italiane, assunzioni per portalettere in tutto il Paese. Requisiti

Poste Italiane, assunzioni per portalettere in tutto il Paese. Requisiti

Concorso per portalettere su tutto il territorio nazionale. Aperto un nuovo recruiting Poste Italiane per reclutare postini che lavoreranno durante il periodo primavera estate 2017. Le prossime assunzioni per Portalettere saranno effettuate con contratto di lavoro a tempo determinato, per le esigenze legate alla copertura del personale assente, ai picchi di stagione, alle necessità di risorse umane per specifici uffici e zone.

Le selezioni interessano tutto il territorio italiano, sono rivolte a candidati diplomati o laureati e non è richiesta esperienza. La raccolta delle candidature avviene online tramite la sezione web Poste Italiane Lavora con noi. La nuova campagna di recruiting per Portalettere rientra nel piano assunzioni Poste Italiane 2015 – 2020, che prevede la creazione di ben 8Mila posti di lavoro in Poste, di cui 4Mila per i giovani.

SELEZIONI PRIMAVERA ESTATE 2017

Per questa nuova infornata di assunzioni Poste italiane ha precisato tra i requisiti che saranno presi in considerazione sia candidati Diplomati sia Laureati, definendo una votazione minima per il titolo di studio, quindi la selezione si fa ancora più stringente. Non sono previsti limiti di età, anche se in linea generale l’azienda preferisce dare spazio ai giovani, ma è indispensabile indicare il voto relativo al titolo di studio, in assenza del quale le candidature non saranno prese in considerazione.

POSTE ITALIANE ASSUNZIONI E CONTRATTO

I nuovi posti di lavoro per Portalettere prevedono l’inserimento mediante Contratti a Tempo Determinato CTD, pertanto si tratta di assunzioni per la stagione primaverile ed estiva. Generalmente gli incarichi di lavoro in Porte Italiane per Postini hanno una durata di 3 o 4 mesi, quindi è probabile che i candidati selezionati saranno impiegati per il periodo primavera – estate 2017. Presumibilmente per i mesi di marzo / aprile 2017, maggio 2017, giugno 2017 e luglio / agosto 2017. Dunque si tratta di un lavoro temporaneo (non a tempo indeterminato) a carattere stagionale.

Lo stipendio non viene precisato negli annunci ma in base ad esperienze precedenti, si parla di circa 1.100 Euro al mese. La suddivisione dei posti di lavoro tra Regioni e Province saranno individuate nell’ambito delle Aree Territoriali indicate in base alle esigenze aziendali.

LAVORO PER PORTALETTERE

I Postini si occuperanno del recapito postale (pacchi, lettere, buste, consegna raccomandate, documenti ecc.) nell’area di propria competenza.

Requisiti:
– essere diplomati o laureati, in particolare possedere un diploma di scuola media superiore con voto minimo 70/100 oppure diploma di laurea, anche triennale, con voto minimo 102/110;
– patente di guida in corso di validità;
– idoneità alla guida del motomezzo aziendale (generalmente è il motorino Piaggio liberty 125 cc);
– certificato medico di idoneità generica al lavoro rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza);
– per la sola provincia di Bolzano, patentino del bilinguismo.
Non sono richieste conoscenze specifiche.

SEDI LAVORATIVE

Le sedi di lavoro Poste per le assunzioni 2017 saranno distribuite in tutta Italia, dal Nord al Centro:
Piemonte – Torino, Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Verbano Cusio Ossola;
Valle d’Aosta – Aosta;
Liguria – Imperia, Savona, Genova, La Spezia;
Lombardia – Varese, Como, Sondrio, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Cremona, Mantova, Lecco, Lodi, Monza e Brianza;
Trentino Alto Adige – Bolzano, Trento;
Veneto – Verona, Vicenza, Belluno, Treviso, Venezia, Padova, Rovigo;
Friuli Venezia Giulia – Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone;
Emilia Romagna – Piacenza, Parma, Reggio nell’Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì Cesena, Rimini;
Marche – Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo.

Si può scegliere una sola area territoriale di preferenza.

PROCESSO DI SELEZIONE PER POSTINI

Come avvengono le selezioni? Poste italiane ha introdotto una nuova procedura che prevede un test online che i candidati dovranno affrontare dopo aver inviato il cv in risposta agli annunci di lavoro. Il processo di selezione si svolge in 3 fasi, a cui possono accedere solo i candidati che hanno inviato il cv online e risultano idonei, così articolate:

1) Prima di tutto si riceve una telefonata delle Risorse Umane Territoriali di Poste Italiane, che annuncia l’avvio dell’iter selettivo.

2)  Poi, si riceve una e-mail all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di candidatura. Questa e-mail consiste nell’invito ad effettuare un test attitudinale on line, che rappresenta la prima parte del processo di selezione. L’e-mail sarà spedita dalla Società Giunti OS (info.internet-test@giuntios.it) – la quale è stata incaricata da Poste Italiane per la somministrazione del test di recruiting – e conterrà l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare la prova via web e tutte le spiegazioni necessarie per il suo svolgimento.

3) Chi supera il test via web, viene contattato dal personale di Poste Italiane per il completamento della seconda fase del processo di selezione. Questa comprende la verifica in aula del test svolto da casa, un colloquio e la prova pratica di guida che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta, il cui superamento è condizione essenziale senza la quale non potrà aver luogo l’assunzione.

Vi consigliamo di verificare periodicamente la casella di posta elettronica dopo aver effettuato la candidatura.

COME CANDIDARSI

Gli interessati alle assunzioni Poste possono inviare il proprio curriculum vitae tramite la sezione Poste Italiane “lavora con noi” del sito web aziendale in risposta alle posizioni aperte o inviando una candidatura spontanea. Per candidarsi alle offerte di lavoro per Postini c’è tempo fino al 5 marzo 2017.

Attenzione: PosteItaliane lascerà visibili gli annunci nei periodi in cui avrà necessità di raccogliere nuove candidature. E’ possibile che vengano inseriti o tolti a distanza di giorni o settimane in funzione delle esigenze di risorse che si vengono a creare. In qualsiasi momento è comunque possibile inviare una candidatura spontanea.