Portici in ansia per Luca. Il 13enne peggiora: è in rianimazione

Portici in ansia per Luca. Il 13enne peggiora: è in rianimazione

La città di Portici in ansia per Luca, il 13enne investito sabato sera da uno scooter in Corso Garibaldi. Il ragazzino è in stato trasferito in sala rianimaizone all’ospedale Santobono di Napoli, dove è ricoverato da alcuni giorni. Le sue condizioni restano molto gravi, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per le ferite all’addome ma i sanitari dell’ospedale pediatrico napoletano non hanno ancora sciolto la prognosi in attesa di valutare tutte le conseguenze prodotte dal violento impatto con lo scooter.

Per le strade, sui social si moltiplicano i messaggi di solidarietà verso la famiglia del ragazzo: in molti hanno raggiunto l’ospedale napoletano per avere notizie. Continuano, intanto, gli accertamenti dei carabinieri della locale stazione, guidata dal maresciallo Michele Guarino, per ricostruire la dinamica dell’incidente. Prende sempre più corpo l’ipotesi che il giovane, con alcuni coetanei, stesse giocando nello spazio antistante la scuola media Melloni e sarebbe stato investito dopo aver invaso la carreggiata.