Pontelandolfo, entrano in casa e pestano a sangue una 80enne per 30mila euro

Pontelandolfo, entrano in casa e pestano a sangue una 80enne per 30mila euro

Picchiata selvaggiamente e legata da una banda di criminali senza scrupoli per 30mila euro. E’ successo ieri sera a Pontelandolfo, in provincia Benevento. A riportare la notizia Ottopagine.it. Vittima della brutale rapina è una 79enne del posto finita nel mirino di due banditi che l’hanno picchiata e costretta a svelare il nascondiglio dei suoi risparmi.

Tutto è avvenuto prima delle 20. Secondo una prima ricostruzione, la pensionata si trovava dinanzi alla sua casa alla contrada Piana di Lanna quando all’improvviso si è trovata di fronte due banditi. Entrambi con il volto coperto da passamontagna e armati di pistola. L’hanno bloccata e trascinata all’interno della sua abitazione. Quelli successivi sono stati momenti di autentico terrore. La poveretta è stata legata e picchiata barbaramente. Colpi al volto, alle gambe e alle braccia. Una violenza disumana.

Picchiata, la vecchietta non ha potuto fare altro che indicare il posto dove erano nascosti i suoi risparmi.  Presi i soldi i banditi hanno immobilizzato la donna e sono scappati a bordo di un’auto. Dopo alcuni minuti la malcapitata è riuscita a liberarsi e a far scattare l’allarme.

Sul posto sono accorsi i carabinieri. Per la pensionata si è reso necessario il trasferimento in ospedale dove i medici l’hanno ricoverata a causa delle ferite che i due rapinatori le avevano inferto. In corso le indagini dei militari per cercare di identificare gli autori della rapina.