Pompei, sputa sula bara e viene aggredita dai familiari del defunto. Corsa al lotto

Pompei, sputa sula bara e viene aggredita dai familiari del defunto. Corsa al lotto

Poche ore ed è corsa al lotto. Si spera nel bacio della Dea Bendata dopo aver seguito con precisione il racconto per immagini e dunque numeri del clamoroso caso Pompei, in cui a concludere un funerale ci sarebbe stata una grossa rissa.

Da ieri la notizia circola su siti e social. Un battage senza fine, un tam tam incessante. Ma il riscontro in città concreto proprio non si trova. C’è chi pensa si tratti della solita bufala creata e montata ad arte. C’è chi invece è pronto a giurare che sia vera.

Insomma, una donna sarebbe andata al funerale di un uomo deceduto e qui avrebbe sputato sulla bara mentre veniva trasportata davanti all’altare. Un gesto che naturalmente avrebbe scatenato il putiferio.

Quanto accaduto è stato riportato da alcuni quotidiani salernitani, mentre invece nella città mariana non c’è stato alcun riscontro reale dell’accaduto, ma l’unica certezza è che la storia (o forse la leggenda) ha fatto immediatamente il giro della località degli Scavi scatenando la corsa al lotto. Secondo quanto raccontato ci sarebbe stata addirittura una rissa tra i parenti del defunto e la donna.

Ma le forze dell’ordine, contattate, non hanno alcuna denuncia presentata. Senza contare che non ci sono riferimenti precisi a chiese, defunto e cimitero. Insomma, la “vera notizia” è al momento il gran numero di giocate sul 16 (il funerale), 62 (lo sputo) e 38 (la rissa).