Polis- Assemblea No alla Camorra, il 6 marzo alla Biblioteca di Giugliano. Tanti ospiti presenti

Polis- Assemblea No alla Camorra, il 6 marzo alla Biblioteca di Giugliano. Tanti ospiti presenti

Tutto pronto per il 6 marzo, data in cui si terrà l’assemblea No alla Camorra, presso la Biblioteca comunale di Giugliano alle ore 19:30.



Incontro lanciato da Polis e che vedrà  la partecipazione delle associazioni cattoliche, associazioni culturali, ricreative, sportive, sindacati e basi confederali, associazioni di categoria e di commercianti e soprattutto le istituzioni.

Dal Sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, fino a Ludovico De Luca, sindaco di Qualiano; Rosaria Punzo, sindaco di Villaricca;Luigi Sarnataro,sindaco di Mugnano; i commissari prefettizi di Marano; ex sindaco di Casapesenna, Giovanni Zara, minacciato di morte dal clan Zagaria, e il presidente della città metropolitana Luigi De Magistris, oltre all’assessore alle politiche giovanili e familiare di vittima di Camorra, Alessandra Clemente, e ex sindaco di Bacoli, Josi Della Ragione, Giovanni Zara, ex sindaco di Casapesenna, che dalle indagini doveva essere bersaglio del clan Zagaria. Inoltre sono attesi Francesco Emilio Borrelli e Vincenzo Viglione, entrambi consiglieri regionali, e l’onorevole Michela Rostan.

Oltre alle figure istituzionali, ci saranno anche personalità che della lotta alla Camorra e alle sue azioni di usura: Luigi Leonardi, imprenditore più volte vessato dal racket della Camorra, Salvatore Cantone, anche lui imprenditore e presidente dell’associazione Antiracket e Antiusura, e Susy Cimminiello, anche lei familiare di vittima della Camorra.

L’intero movimento sociale che sta portando a questo atteso evento è tutt’ora in divenire e sono attese ulteriori importanti adesioni per dare un segnale forte a chi è colluso con il malaffare e di contrappasso, per stare vicino a chi ne è vittima.
Un appuntamento, quello di lunedì 6 marzo, che vedrà una profonda discussione sui temi della legalità e dell’anticamorra, che deve essere combattuta con il diritto al lavoro, con il diritto allo studio e con la giustizia sociale.

La discussione porterà all’organizzazione di un corteo per le strade di Giugliano, al fine di dare un forte segnale popolare di resistenza e contrasto alla criminalità organizzata.

113438775-13cba941-313a-4edd-9b88-347ae2b3815c