Piu Europa Giugliano, firmato l’accordo Poziello-De Luca. Ecco la scheda

Piu Europa Giugliano, firmato l’accordo Poziello-De Luca. Ecco la scheda

Giugliano. Questa mattina, nella Sala Giunta di Palazzo Santa Lucia, i sindaci dei Comuni di Acerra, Avellino e Giugliano hanno sottoscritto insieme al Presidente Vincenzo De Luca, l’atto aggiuntivo dell’accordo di programma “PIU’ EUROPA”. Si sbloccano oltre 30 milioni per consentire ai Comuni di far ripartire i progetti avviati. Di seguito i singoli stanziamenti:

 ACERRA

La proposta di riprogrammazione prevede la messa in sicurezza di 3 progetti non completati al 31/12/2015. Il totale delle risorse richieste è pertanto pari ad € 2.935.282,81. Nell’elenco dei completamenti anche il progetto “La Città della Scuola: Campus Scolastico, Asilo Nido, Materna, Elementare e Media”, nell’elenco dei completamenti del POR, la cui copertura finanziaria è individuata con la Delibera n. 547 del 10/10/2016.

AVELLINO

La proposta di riprogrammazione prevede un rimborso pari ad € 16.487.249,90, di cui € 11.878.669,90 riguardano la messa in sicurezza di 15 progetti, non completati al 31/12/2015 e di cui € 4.608.580,00 riguardano la realizzazione di 4 nuovi interventi dichiarati complementari ad interventi già esistenti nel Programma.

GIUGLIANO

La proposta di riprogrammazione prevede la messa in sicurezza di 13 progetti, non completati al 31/12/2015, per un ammontare pari ad € 10.332.026,52, e riguarda anche la candidatura sulle risorse della Programmazione 2014/2020 per un ammontare pari ad € 2.070.355,07. Il totale delle risorse richieste è pertanto pari ad € 12.402.381,59.

 

E’ stato firmato questa mattina quindi dal sindaco Antonio Poziello ed il Presidente della Campania Vincenzo De Luca l’accordo di programma per l’attuazione del Programma PIU Europa.

Di seguito una scheda riepilogativa.

PROGRAMMA PIU EUROPA – CITTA’ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA

ACCORDO DI PROGRAMMA PER L’ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA PIU EUROPA – CITTA’ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA

21 NOVEMBRE 2016

La Regione Campania ed il Comune di Giugliano hanno sottoscritto il 20.12.2011 ed il 27.10.2014 un Accordo di Programma ed un provvedimento di delega all’autorità cittadina per il finanziamento e l’attuazione di diversi interventi rientranti nel Programma PIU Europa e cofinanziati con fondi POR Campania FESR 2007/2013, Asse 6 Obiettivo operativo 6.1;

Con delibera di G. R. Campania n. 830 del 23/12/2015 pubblicata sul BURC n° 2 dell’11/01/2016 , sono state definite le modalità di compensazione alle autorità cittadine PIU Europa relative alla chiusura del POR Campania FESR 2007/2013 e, tra l’altro, è stato previsto di valorizzare il modello di governance del Programma PIU Europa

Con del. G.R. della Campania n. 215 del 18.05.2016 (pubblicata sul BURC n. 35 del 06.06.2016) e con Decreto Dirigenziale della Regione Campania n. 46 del 01/06/2016 (BURC n. 37 del 13/06/2016) la Regione ha assunto le proprie determinazioni in merito al completamente dei progetti non conclusi entro il 31.12.2015 definendo, coerentemente con quanto già previsto con il DD Regione Campania – ROO 6.1 n° 99/2015, anche le ulteriori risorse di salvaguardia sui fondi 2014-2020 per le opere di importo superiore a 5 milioni di euro;

con del. G.R. della Campania n° 502 del 22/09/2016 pubblicata sul BURC n° 63 del 26/06/2016 sono state destinate le somme necessarie al completamento del programma demandando ai ROO di approvare l’elenco degli interventi;

l’Unità di progetto Grandi Opere ha predisposto, di concerto con il Responsabile regionale dell’Obiettivo Operativo n° 6.1 (note del ROO 6.1 prot. 570501 del 31/08/216 acquisita al prot gen.61062 di pari data e successive, in ultima istruttoria acquisita al prot gen. 81879 del 08.11.2016, note del responsabile del Programma comunale, in ultimo la prot.n. 82445 del 09.11.2016), la seguente documentazione propedeutica alla stipula del nuovo accordo di programma e del nuovo provvedimento di delega all’autorità cittadina per il completamento delle opere del programma, per un totale di € 12.402.381,59:

1) proposta di rimodulazione dell’accordo di programma per l’attuazione del programma PIU Europa – Città di Giugliano in Campania;
2) Elenco degli interventi;
3) Schede di sintesi interventi proposti per la rimodulazione del Programma;
4) Piano finanziario;
5) Crono programmi dei singoli interventi.

Il quadro complessivo degli interventi oggetto della proposta di rimodulazione prevede un importo totale degli interventi pari ad € 43.877.096,58 – di cui € 25.654.027,31 ammissibili a sostegno FESR entro il 2015, € 5.820.687,68 a valere sulle risorse comunali, € 10.332.026,52 quale valore residuo FESR e ed € 2.070.355,07 di risorse a valere nella Programmazione 2014-2020.

Il totale, quindi, delle risorse da compensazione contabile di risorse conformi al PO FESR 2007/2013 che saranno utilizzate per finanziarie la quota residua FESR, relativa ai progetti in overbooking di cui all’Accordo di Programma del 27.10.2014, nonché agli interventi già ammessi a finanziamento sulle risorse FESR con Accordo di Programma del 20.12.2011, è pari a € 10.332.026,52.

La successiva Tabella 1 (relativa alla riprogrammazione del primo gruppo di interventi, senza considerare i nuovi aggiunti nell’ottobre 2014) sintetizza i dati finanziari afferenti ai suddetti progetti, esplicitando, per ciascuno e, in riferimento, all’importo complessivo, la quota FESR e la quota di cofinanziamento comunale.
La successiva Tabella 1 (relativa alla riprogrammazione del primo gruppo di interventi, senza considerare i nuovi aggiunti nell’ottobre 2014) sintetizza i dati finanziari afferenti ai suddetti progetti, esplicitando, per ciascuno e, in riferimento, all’importo complessivo, la quota FESR e la quota di cofinanziamento comunale.

LA TABELLA È IN ALLEGATO

Sulla base di tale quadro, quindi, Il totale complessivo delle risorse finanziarie, comprensivo anche dei due progetti già ammessi a finanziamento nell’ambito del PIU Europa del dicembre 2011 (“Valorizzazione Centro storico – Corso Campano” e “Riqualificazione urbana località Campopannone – Epitaffio e Centro sportivo Antares), è pari a € 36.428.424,40 di cui € 23.996.736,10 come quota FESR al 31.12.2015, € 4.344.908,42 che saranno imputate alle risorse comunali, € 6.016.424,81 quale valore residuo quota FESR, rispetto al quale si utilizzeranno le risorse comunali rinvenienti da compensazione contabile di risorse conformi al PO FESR 2007/2013, ed € 2.070.355,07 di risorse a valere nella prossima Programmazione 2014-2020.

In tale ultima quota andrà altresì aggiunta (in un successivo momento) la previsione di € 1.600.000 candidata nella prossima Programmazione 2014-2020 come da Decreto Dirigenziale della Regione Campania n. 46 del 01/06/2016 (BURC n. 37 del 13/06/2016) in quanto, per effetto del collassamento del pacchetto sottostante il tratto finale del c.so Campano e dello stato di pericolosità di un immobile prospiciente, sarà necessario realizzare tali opere (con altro procedimento di gara) senza che ciò comunque alteri la funzionalità dell’intervento originario.

In particolare, per quel che concerne i progetti già ammessi a finanziamento sulle risorse FESR con Accordo di Programma del 20.12.2011, ossia, “Valorizzazione Centro storico – Corso Campano” e “Riqualificazione urbana località Campopannone – Epitaffio e Centro sportivo Anthares”, per come si evince dalla tabella, è stata proposta una suddivisione degli stessi in due quote riferibili, in termini rendicontativi, alla fase da concludersi entro il termine del 31/12/2015 (€ 6.278.228,36 per “Valorizzazione Centro storico – Corso Campano” e € 4.650.368,33 per “Riqualificazione urbana località Campopannone – Epitaffio e Centro sportivo Antares”) ed alla fase rinviabile al 2016/2017 (€ 4.494.398,34 per “Valorizzazione Centro storico – Corso Campano” e € 1.522.026,47 per “Riqualificazione urbana località Campopannone – Epitaffio e Centro sportivo Antares”). Si prevede, inoltre, per l’intervento “Valorizzazione Centro storico – Corso Campano” una quota di risorse finanziarie pari ad € 2.070.355,07 da riferire alla prossima Programmazione 2014-2020.

Con l’Atto aggiuntivo all’Accordo di Programma sottoscritto in data 27//10/2014, sono stati ammessi a finanziamento ulteriori 12 progetti per un totale di € 8.713.188,61 di cui € 7.394.613,43 ammissibili a sostegno FESR e € 1.318.575,18 a valere sulle risorse comunali. Allo stato attuale, l’importo totale delle risorse afferenti i 12 progetti del finanziamento predetto, comprensivo delle economie di gara, è pari a € 7.448.672,18 di cui € 1.657.291,21 come quota FESR al 31.12.2015, € 1.475.779,26 a valere sulle risorse comunali ed € 4.315.601,71 quale valore residuo quota FESR, rispetto al quale si utilizzeranno le risorse comunali rinvenienti da compensazione contabile di risorse conformi al PO FESR 2007/2013.

La tabella seguente (Tab. 2) sintetizza i dati finanziari afferenti a tutti i progetti ammessi a finanziamento in overbooking (il 27 ottobre 2014), specificando, per ciascuno di essi, l’importo totale, la quota FESR al 31/12/2015, la quota di cofinanziamento comunale e la quota FESR residua.
Tab. 2 – Progetti in overbooking proposti per l’integrazione del PIU Europa.

Quanto sopra è stato già analizzato ed approvato con la Cabina di Regia del 14 novembre u.s..