Più di mille ordigni e artifizi esplosivi in casa e in auto. Carabinieri denunciano una famiglia intera

Più di mille ordigni e artifizi esplosivi in casa e in auto. Carabinieri denunciano una famiglia intera

Ordigni esplosivi improvvisati nascosti in tutte le stanze di un appartamento in via Scarpetta, in un insediamento di edilizia popolare.
Nella stessa casa, e anche sull’auto parcheggiata in mezzo alle altre nel cortile, un migliaio di altri artifizi pirotecnici.
Una situazione ad alto rischio che ha portato alla decisione di fare intervenire i carabinieri del nucleo artificieri antisabotaggio per la classificazione e il sequestro in sicurezza.
La scoperta, che ha portato alla denuncia per detenzione di materiale esplodente dei 4 componenti un nucleo familiare, è opera dei carabinieri della stazione di ponticelli che insieme a colleghi del reggimento Campania stavano effettuando servizi organizzati per contrastare la detenzione e la commercializzazione di materiale esplodente.
Nel corso di perquisizione domiciliare e veicolare i 4 (padre già noto, madre incensurata, un figlio agli aadd per reati contro il patrimonio e l’altro già noto) sono stati trovati in possesso di 108 ordigni esplosivi improvvisati del peso complessivo di 20 kg. e di ben 977 artifizi pirotecnici convenzionali (di ii, iv e v categoria) e del peso totale di 16 kg.
Trovata anche una pistola a gas privata del tappo rosso e 4 cartucce calibro 7,65.