Picchia e lancia olio bollente al volto del datore di lavoro, arrestato a Melito

Picchia e lancia olio bollente al volto del datore di lavoro, arrestato a Melito

Melito. Arresto dei carabinieri della compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Antonio De Lise, su mandato europeo emesso dalla autorità giudiziaria tedesca. In manette è finito Gennaro Fascione, pregiudicato di Melito, classe ’88. L’uomo è accusato di lesioni personali volontarie aggravate.

Fascione si trovava infatti in Germania per lavoro quando, a Monaco di Baviera, lo scorso 25 maggio all’interno della cucina di un ristorante dove lavorava come cuoco, ha aggredito il suo datore di lavoro.

La vittima è stata prima colpita con un pugno al collo, poi il melitese gli ha lanciato contro dell’olio bollente provocandogli gravissime ustioni (primo grado) al volto e agli occhi. Adesso Fascione è finito nel carcere napoletano di Poggioreale a disposizione della competente autorità giudiziaria italiana.