Pescara, giovane ucciso a fucilate in un pub: è caccia al killer

Pescara, giovane ucciso a fucilate in un pub: è caccia al killer

Omicidio in un noto pub di Pescara, in Abruzzo. Antonio Bevilacqua, 21enne rom con piccoli precedenti penali, è stato ucciso a colpi di fucile da un uomo che indossava un passamontagna. L’assassino è giunto al pub a piedi. Indagano i Carabinieri della città adriatica.

I fatti sono avvenuti poco prima delle 3. Nel locale c’erano poche persone, quattro o cinque in tutto, e sono già state ascoltate dagli inquirenti. Il giovane è stato colpito al viso. L’omicida si è poi allontanato sempre a piedi.

Tutte le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti. Nelle ultime ore sta prendendo corpo la tesi di un diverbio finito male. Nella zona ci sono molte attività commerciali. L’autopsia sul corpo della vittima probabilmente aiuterà i Carabinieri a ricostruire la dinamica dell’omicidio.