Parassiti nella carne, maxi-sequestro dei Nas. Sotto chiave ristorante a Quarto

Parassiti nella carne, maxi-sequestro dei Nas. Sotto chiave ristorante a Quarto

Provincia. Maxi-operazione dei Nas in Provincia. Nelle ultime 48 ore, i carabinieri dello speciale nucleo, coordinati dal Capitano Gennaro Tiano, hanno ispezionato quattro attività produttive e commerciali (ristoranti, pizzeria, supermercati, panifici, caseifici, depositi, ecc.) del territorio della provincia di Napoli, riscontrando irregolarità in tutti e quattro le aziende ed accertando violazioni alle leggi di settore ed elevando sanzioni amministrative di diverse migliaia di euro.

In particolare a Quarto, presso un ristorante/pizzeria gestito dalla società “Il Rusticano”, i militari del NAS di Napoli, hanno proceduto alla chiusura amministrativa di un deposito alimentari privo della prevista autorizzazione nonché dei requisiti minimi igienico sanitari e strutturali. Contestualmente hanno proceduto al sequestro amministrativo di quattrocentocinquanta chili di prodotti carnei, ittici e vegetali (carne bovina/suina, polipi, pane e verdure) rinvenuti privi di qualsivoglia indicazione utile a garantirne la loro tracciabilità. Il valore della struttura sottoposta a sequestro ammonta a circa 200.000 euro.

In totale sono stati sequestrati circa seicentosessanta chili di alimenti vari (di cui quasi 450 di prodotti carnei ed ittici), poiché detenuti in cattivo stato di conservazione, invasi da parassiti, custoditi in strutture sprovviste dei prescritti requisiti igienico – sanitari e strutturali, privi di documentazione necessaria per la rintracciabilità. I carabinieri del Nucleo Antisofisticazione di Napoli hanno inoltre chiuso o sequestrato tre strutture per un valore complessivo di oltre 3 milioni di euro e segnalato alle Autorità giudiziarie, sanitarie ed amministrative le ispezioni fatte.