Paola Saulino, Pompa Tour farlocco? Lei: “Venduto servizio a una testata”

Paola Saulino, Pompa Tour farlocco? Lei: “Venduto servizio a una testata”

Paola Saulino continua a far parlare sui social di sé. Oggi dovrebbe essere a Milano per completare un’altra tappa del Pompa Tour. Eppure in molti credono si tratti di una semplice operazione pubblicitaria nata per far soldi.

Lei intanto sulla sua pagina Facebook insiste: “Ho il piacere di annunciarvi che ho firmato un contratto per cui una testata ha l’esclusiva sulle immagini del #pompatour da cui verrà tratto uno splendido documentario”. Peccato non venga indicato il nome della testa. Proprio questo alone di mistero intorno alla vicenda ha alimentato sospetti e smentite. Il Mattino parla di un’emittente francese.

Ma nonostante le voci insistenti e le sue dichiarazioni social, tanti sono gli utenti che non credono alla veridicità del Pompa Tour: “E’ tutto finto. Solo una mossa di marketing”. “Perché non dici qual è il giornale a cui hai venduto le immagini in esclusiva?” Su questi dettagli la bella Saulino però non si sbottona (in senso figurato, s’intende). Così come sui luoghi del tour bollente per il quale ha promesso di praticare sesso orale a chi ha votato no al referendum del 4 dicembre.

Insomma, il fronte degli scettici aumenta. Aveva promesso un rapporto orale a 50 persone per ogni tappa, ma non c’è traccia di questi fortunati. Per sbugiardarli, Paola Saulino dovrebbe fornire qualche dettaglio in più o qualche “prova” – un testimone, una foto o un filmato – che documenti la sua iniziativa hot.

LEGGI ANCHE:

LE TAPPE DEL POMPA TOUR

FOTO E VIDEO HOT DI PAOLA SAULINO

paola saulino